mercoledì 1 aprile 2020

IL 36° RALLY VALDINIEVOLE E MONTALBANO rinviato a data da destinarsi


La decisione di Jolly Racing Team e Laserprom015 arriva a seguito dell’incertezza data dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 che non permette di pensare di far svolgere l’evento tra un mese.
La nuova data verrà definita a seguito delle decisioni che vorrà prendere la Direzione Nazionale dello Sport Automobilistico-ACI SPORT.
Larciano (Pistoia), 01 aprile 2020 - Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.
La decisione è resa obbligata dalla ricorrente emergenza epidemiologica nazionale da COVID-19, che allo stato attuale, mancando anche un prevedibile indirizzo normativo certo sulla disputa di eventi sportivi non permette di pensare di prevedere dunque lo svolgimento della gara.

L’organizzazione si rimette dunque alle decisioni che vorrà prendere la Direzione Nazionale dello Sport Automobilistico ACI SPORT circa il ricollocamento della gara nel calendario sportivo regionale.
Ogni e qualsiasi altra notizia sul 36° Rally della Valdinievole e Montalbano sarà diffusa dall’organizzazione mediante comunicazioni ufficiali o mediante informative Federali cui si dovrà fare esclusivo riferimento.

Foto IMAGO
#Rally #motorsport #RallyValdinievoleMontalbano2020  #Valdinievole #Montalbano  #Larciano  #Lamporecchio #Laserprom015 #TrofeoACIPistoia

IL 14° RALLY “CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA” IN SOSTEGNO A CHI COMBATTE L’EPIDEMIA


In attesa di confermare la nuova di data di svolgimento della propria gara, Valtiberina motorsport si è resa attore nella solidarietà acquistando 1000 mascherine certificate che verranno donate alla Misericordia di Asciano, alla Croce Rossa di Arezzo, e alle Misericordie di Anghiari e Pieve Santo Stefano.


Arezzo, 01 aprile 2020
In attesa di confermare la nuova data del 14° Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, l’organizzazione  Valtiberina Motorsport arriva in sostegno a chi sta lottando in prima linea e con grandi sacrifici contro l’epidemia da Covid-19.
Nella giornata odierna il sodalizio ritirerà, da una ditta specializzata 1000 mascherine certificate che verranno donate nelle prossime ore alla Misericordia di Asciano, alla Croce Rossa di Arezzo, e alle Misericordie di Anghiari e Pieve Santo Stefano.
foto LORENZO MARTINCICH

Un piccolo gesto che Valtiberina Motorsport ha voluto dedicare ai cittadini considerati più a rischio, a cui questi dispositivi saranno primariamente consegnati, nei Comuni che sostengono da sempre con affetto, entusiasmo e collaborazione i progetti legati al rally.
Un messaggio anche di speranza per guarda all’orizzonte e vedere già l’arcobaleno.
 “go ahead, together!”

VALTIBERINA MOTORSPORT

Facebook @RallyValtiberina @vtbmotorsport
Twitter @RallyValtiberin



#RallyCittàdiArezzoCreteSenesiValtiberina2020 #TerSeries #Rally #motorsport  #RACV2020
#rallypassion  #terra #RacedayRallyTerra  #crete #Arezzo  #Asciano  #Anghiari  #PieveSantoStefano  #Siena  #gravel #FightCoronaVirus #GoAhead #Together



martedì 31 marzo 2020

IL 27° RALLY ADRIATICO RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI


In programma per l’1-2 maggio, non sarà possibile disputarla a causa del blocco
delle attività sportive dovuto all’emergenza sanitaria da COVID-19.

L’organizzatore PRS Group si rimetterà alle decisioni della Direzione Nazionale dello Sport Automobilistico ACI SPORT per la definizione di una nuova data non appena sarà possibile riprendere le manifestazioni sportive nel territorio nazionale.


Cingoli (Macerata), 31 marzo 2020PRS GROUP, congiuntamente al Comune di Cingoli ed ai propri partner comunica che il 27° Rally Adriatico viene rimandato a data da destinarsi, a causa della ricorrente emergenza sanitaria epidemiologica da COVID-19.



L’appuntamento era in programma l’1 e 2 maggio con quartier generale sempre a Cingoli, doppio appuntamento tricolore, come lo scorso anno: il 27° Rally Adriatico, la parte “moderna” della competizione, sarebbe stata la seconda prova del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT) ed il 2° Rally Storico del Medio Adriatico, il terzo atto del Campionato Italiano Rally Terra storici (CIRTS).

Essendo la situazione in continuo divenire, al momento non è possibile stabilire una data per rimettere in calendario l’evento, tutto lo sport nazionale è fermato per l’emergenza sanitaria e PRS GROUP si rimette alle decisioni che verranno prese da parte della Direzione dello Sport Automobilistico ACI SPORT per la rimodulazione del calendario sportivo nazionale, certamente dovendo tenere conto delle esigenze logistiche ed organizzative del territorio ove si svolge la gara.

Le novità sulla ricollocazione in calendario della gara saranno comunicate mediante comunicazioni stampa da PRS GROUP oppure da apposita comunicazione Federale, ogni altra notizia in merito diffusa da altra fonte è da ritenersi non ufficiale, quindi priva di fondamento.

FOTO MASSIMO BETTIOL

#Rally #Marche  #Cingoli  #CIRallyTerra  #CIRT #CIRallyTerraStorici  #CIRTS  #RallyAdriatico  #Macerata  #TettodelleMarche

domenica 29 marzo 2020

Movisport a sostegno dell’emergenza da COVID-19: donati 2500 Euro all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia

La scuderia reggiana ha voluto esprimere il proprio ringraziamento, e quello di tutti i suoi associati e collaboratori, al personale sanitario impegnato nella lotta contro l’epidemia.

Reggio Emilia, 29 marzo 2020

Movisport ha deciso di sostenere chi cerca di combattere con tutte le forze l’emergenza sanitaria da COVID-19 e per questo ha predisposto una donazione di 2500 Euro a favore dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia che in questi giorni sta sopportando un notevole sforzo per assicurare alla popolazione reggiana la profilassi e le cure necessarie per contrastare l’epidemia da Covid-19.


Un semplice gesto di riconoscenza verso l'enorme e determinante lavoro di tutto il personale sanitario, quelle stesse persone che nel passato, con il loro impegno, hanno sostenuto gli sportivi reggiani durante le competizioni e pronti sempre ad un conforto quando si fosse reso necessario.

L’idea all’origine era quella di acquistare un ventilatore polmonare, ma la prevista lunga attesa per la consegna ha fatto decidere la direzione di Movisport ad optare per qualcosa di più immediato e tangibile, ed ecco che nella giornata di venerdì 27 marzo è stata eseguita la donazione direttamente mediante bonifico bancario, in modo tale che essa potesse essere immediatamente fruibile ai destinatari.

Movisport torna a ringraziare tutto il personale sanitario impegnato in questo difficile momento, non solo nel proprio territorio ma in tutta Italia.

#Rally #Rallye #Movisport #Motorsport
 #covid19 #emergenzasanitaria #andràtuttobene  #RacingIsLife #DistantimaUniti 




sabato 28 marzo 2020

IL 53° RALLYE ELBA RIMANDATO AD UNA NUOVA DATA





L’emergenza epidemiologica da COVID-19 che sta proseguendo in maniera preoccupante e che ha costretto a fermare l’intero movimento sportivo nazionale non permette di poter pensare allo svolgimento della gara nella data stabilita del 23-25 aprile.

Aci Livorno Sport ha individuato la nuova data nel 15-17 ottobre, dovendo considerare diversi fattori organizzativi e logistici legati al territorio elbano, oltre che al calendario nazionale e regionale di rally.

In caso contrario, si rimette la decisione della data agli organi federali, da determinare entro il 30 ottobre, il termine della stagionalità all’Isola d’Elba.


Livorno, 28 marzo 2020

Aci Livorno Sport comunica che il 53°Rallye Elba, in programma per il 23-25 aprile, viene rimandato a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la quale ha fermato l’intero sport nazionale.

Per la gara, programmata quale prima prova del Campionato Italiano Rally WRC (CIWRC) Aci Livorno Sport, dovendo considerare diversi fattori organizzativi e soprattutto logistici legati al territorio elbano, oltre che al calendario nazionale e regionale di rally, ha proposto agli organi Federali la data del 15 - 17 ottobre.


LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL 2019

Nella eventuale impossibilità di poterla prevedere per tale data, Aci Livorno Sport si rimetterà alle decisioni della Direzione dello Sport Automobilistico ACI Sport per individuare un altro ventaglio temporale ipotizzabile, avendo chiesto di non prevederla oltre il 30 ottobre, data che segna il termine della stagionalità all’Isola d'Elba.

#CIWRC  #Rally  #Elba  #RallyeElba2020 #WorldRallyCar


Aci Livorno Sport ASD
Via Verdi 32    57126 Livorno
tel. 0039 (0) 586 898435
fax 0039 (0)586 205937

martedì 17 marzo 2020

IL 36° RALLY VALDINIEVOLE E MONTALBANO anticipa di una settimana: il 2 e 3 maggio.


La decisione di Jolly Racing Team e Laserprom015 scaturita dalla rimodulazione della prima parte del calendario regionale a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
La nuova data è stata definita a seguito di un confronto con la Direzione Nazionale dello Sport Automobilistico-ACI SPORT, insieme ad ACI Pistoia ed Abeti Racing, la gara che ha dovuto anticipare il proprio svolgimento a seguito dello spostamento della gara tricolore del Ciocco.
La gara, oltre a cambiare il proprio format in “RallyDay” aggiunge “Montalbano” al proprio nome, segno tangibile del legame con un territorio limitrofo alla Valdinievole, ricco di storia e risorse.
La nuova faccia della gara voluta per il contenimento dei costi per chi corre, concentrata come logistica e come sviluppo di percorso, che possa dare modo di correre ad un ampio respiro di equipaggi.
Rimane la “sostanza” di prove speciali di alto livello tecnico.

Larciano (Pistoia), 17 marzo 2020 - Inevitabile cambio di data per il 36° Rally della Valdinievole, previsto all’origine per il 9-10 maggio, anticipato al fine settimana precedente, quello del 2 e 3 maggio.
La decisione Jolly Racing Team e Laserprom 015 è scaturita dalla obbligata rimodulazione del calendario Toscano di rallies a seguito dell’emergenza epidemiologica nazionale da COVID-19, un’urgenza che ha costretto molti eventi ad essere rimandati ad altre date.
A seguito appunto dello spostamento del Rally del Ciocco, prima prova del Campionato Italiano, ricollocato al 18-20 giugno, è stato anticipato il Rally degli Abeti e dell’Abetone al 16-17 maggio (all’origine previsto nella nuova data assegnata al Ciocco), per cui si è reso necessario anticipare di una settimana l’evento per non creare disagio ad entrambi gli eventi.

Si evidenzia la importante collaborazione avuta da ACI SPORT, da ACI Pistoia (il rally della Valdinievole e Montalbano sarà la prima gara del Campionato Provinciale ACI Pistoia) ed anche da Abeti Racing: tutti hanno lavorato con equilibrio e coerenza cercando di limitare al massimo i disagi.
L’EVENTO RINNOVATO SULLA SCORTA DELLA TRADIZIONE CON IL NOME “ALLUNGATO”
C’è anche una “variazione sul nome della gara. Una variazione importante: “Montalbano”, territorio limitrofo alla Valdinievole. La gara “tocca” anche i colli che guardano Vinci e la provincia di Firenze, aggiungere il nome nel rinnovato “marchio” della gara è segno tangibile del voler abbracciare un territorio ampio, luoghi ricchi di storia e risorse d’ogni genere. La conferma dunque che l’evento guarda anche alla promozione dei luoghi che attraversa,  favorendone pure la ricaduta economica per l’indotto turistico-alberghiero.
Un solo giorno di gara, due distinte prove speciali da ripetere tre volte, partenza da Lamporecchio ed arrivo a Larciano, il 3 maggio. Ecco i caratteri salienti del che quest’anno Jolly Rally Team e Laserprom015 propone con la formula “RallyDay”, quindi con un format di gara e di logistica più snello, con due sole prove speciali da ripetere tre occasioni.

Un cambio “di pelle” ma non di sostanza, per una delle gare più apprezzate e longeve in ambito toscano, assai gradita anche da concorrenti da fuori regione, una modifica sostanziale dettata dal voler andare incontro a chi corre proponendo, in un momento in cui è difficile trovare risorse economiche importanti, un rally evidentemente appetibile ad un ampio respiro di equipaggi. Poi, quanta più partecipazione la gara avrà, quanta anche più gente arriverà sul territorio, andando a suffragare l'ideale essere oltre che sport anche veicolo di promozione turistica e di ricaduta economica sul territorio. Perciò l’organizzazione ha deciso di dare una virata decisa all’evento proponendolo appunto in un format certamente più snello come logistica ed anche come lunghezza di percorso, da corrersi in un solo giorno. 

Il programma di gara prevede al sabato 2 maggio le verifiche sportive e tecniche ed anche lo “shakedown”, il test con le vetture da gara, previsto su un tratto di una delle due “piesse” in programma. La gara, come già accennato sarà interamente alla domenica, su un totale di sei prove speciali.
Quartier generale sempre a Larciano, nelle funzionali strutture del Ready Center, partenza da Lamporecchio ed arrivo a Larciano (conferma della notevole sinergia con le Amministrazioni locali), completano il programma del “Valdinievole” 2020, pronto ad accendere le sfide per confermarsi una delle competizioni su strada più avvincenti, per proseguire la tradizione che dura dal 1985.
La passata edizione vide la vittoria dei lucchesi Pierotti-Milli, con una Skoda Fabia R5.
Fotografia PHOTO ZINI
#Rally #motorsport #RallyValdinievoleMontalbano2020  #Valdinievole #Montalbano  #Larciano  #Lamporecchio #Laserprom015 #TrofeoACIPistoia

domenica 15 marzo 2020

Movisport al Rally del Messico: Gryazin, missione compiuta.


Il pilota russo, con la Hyundai i20 R5 del programma ufficiale, ha conquistato un importante secondo posto in WRC-2, dando continuità alle prestazioni ottenute a Monte Carlo ed in Svezia.
Il rally messicano ha regalato anche la seconda posizione provvisoria di campionato alle spalle del norvegese Ostberg.
La gara è stata interrotta alla seconda tappa per le difficoltà dovute alla pandemia da COVID-19 e permettere il rientro agevole  a coloro provenienti dall’Europa.

Reggio Emilia, 15 marzo 2020

Buona, decisamente buona anche la terza. La terza uscita stagionale di Movisport nel Mondiale Rally, in Messico, tra giovedì e la giornata di sabato, con la seconda posizione finale nella serie “WRC-2” ottenuta dai russi Nikolay Gryazin e Yaroslav Fedorov con la Hyundai i20 WRC del programma ufficiale.


Una gara decisamente tattica, quella di Gryazin, terzo in classifica alla vigilia dell’appuntamento di Guanajuato, che aveva da sfruttare al meglio l’assenza sia del primo che del secondo in classifica  (il norvegese Ostberg ed il francese Formaux), per tentare di progredire nel ranking. La missione è compiuta, con un poderoso balzo in avanti, piazzandosi al secondo posto provvisorio con soli nove punti dalla vetta, occupata da Ostberg.

Gara tattica ed accorta insieme, per Gryazin ed il suo fedele Copilota Fedorov, nella quale hanno cercato di limitare al massimo possibili i rischi di un tracciato insidioso, oltre che anche le condizioni del correre costantemente vicino ai duemila metri di altitudine, con evidenti problematiche sia nel fisico che nel rendimento della vettura. Unico momento di “panico” la foratura sofferta nella seconda tappa, che pur causando danni, non ha comunque impedito all’equipaggio di accarezzare la bandiera a scacchi.


“È stata molto difficile. Le strade messicane sono sconnesse commenta Gryazin - e la gara si svolge ad alta quota, quindi il motore perde parte della sua potenza. Ma siamo felici di essere arrivati al traguardo e soddisfatti delle nostre prestazioni in tutta la gara. Abbiamo avuto alcuni problemi, una foratura sulla 16^ prova speciale, e alcuni danni che comunque non ci hanno precluso l’arrivo. Abbiamo cercato di spingere, abbiamo imparato molto, ma è ovvio che abbiamo ancora margini di miglioramento con la macchina, con la quale mi sto davvero adattando bene. Il Rally del Messico ci ha sorpreso per la straordinaria atmosfera che abbiamo respirato. Non abbiamo mai visto un numero così elevato di spettatori prima, è stato grandioso. Grazie mille al nostro team ed a tutti i nostri fan, alla prossima!”.

Il Rally del Messico ha vista cancellata la terza ed ultima tappa a causa dell’emergenza pandemia da COVID-19. La gara è stata stoppata per anticipare la partenza delle squadre e dei piloti, tecnici ed addetti ai lavori provenienti dall’Europa, in considerazione delle molte restrizioni in essere sui voli internazionali. Proprio per il problema sanitario globale, il calendario del Mondale rally 2020 potrebbe subite variazioni e/o cancellazioni di eventi.

Nella foto: Gryazin in azione in Messico.

#Gryazin #GryazinFedorov  #Rally #Rallye #Movisport #HMSGOfficial #RallyMX #RallyMexico
#Motorsport