giovedì 24 novembre 2022

IL CAMPIONATO PROVINCIALE ACI PISTOIA “ MEMORIAL ROBERTO MISSERI” E’ DI ILARI-MELANI

Determinante per il successo l’ultima gara di Pistoia dello scorso ottobre, 
dove il capoclassifica Giacomo Biondi si è fermato.

Tra i copiloti svetta Gianni Melani, tra le “dame è la volta di Cammilli-Vestrucci.

Venerdì 25 novembre la cerimonia di premiazione al Nursery Campus dei Vivai Vannucci, a Pistoia.

Pistoia, 24 novembre 2022 – Definite le classifiche della seconda edizione del Campionato Provinciale ACI Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, che con il 43° Rally Città di Pistoia, ha terminato dunque la stagione dell’iniziativa dell’Automobile Club Pistoia, riservata ai Soci titolari di licenza ACI Sport “staccata” appunto a Pistoia.


Dopo il 37° Rally “Valdinievole e Montalbano”, a Larciano, in maggio, e dopo il 39° Rally “Abeti e Abetone” ai primi di giugno, la iconica gara della Pistoia Corse, con un finale quasi rocambolesco ha ribaltato la classifica finale consegnando il titolo piloti all’esperto Antonio Ilari (NELLA FOTO SOPRA DI AMICORALLY) , uno che con le “piccole” (ha una Peugeot 106 gr. A) ha sempre mostrato “i muscoli”. Alla soglia del “Pistoia” era però al comando, con ben 22 punti, Giacomo Biondi, con la sua Peugeot 106 Rally. Ma proprio l’ultima chiamata è stata fatale, con il ritiro durante l’ultima prova speciale per incidente.

Biondi e Ilari erano arrivati allo “scontro finale” con prestazioni di spessore nelle rispettive classi di appartenenza e quest’ultimo, affrontando l’ultima chiamata con freddezza e decisione ha coronato il suo sogno di aggiudicarsi il Trofeo (con 49,5 punti), dopo averlo sfiorato lo scorso anno, giungendo secondo.

Con Biondi secondo (34,5 punti finali), autore comunque di una stagione di livello, la terza posizione è per due, con 22,5 punti: il montecatinese Paolo Moricci, che ha passato l’intera stagione allo sviluppo della sua nuova Renault Clio Rally4, e Federico Simoncini, con la sua Peugeot 106 Rally. 


Stessa sinfonia per quanto riguarda la classifica dei copiloti, un dualismo che ha riguarda ovviamente i compagni di avventura di Ilari e Biondi. Gianni Melani, alle note di Ilari, ha dunque vinto la classifica con 49,5 punti, su Marco Ancillotti, copilota di Biondi, arrivato a 34,5, con terzo che ha finito Alessio “Kata” Natalini, il quale si è diviso la stagione con due piloti, staccando con tre punti il sempre presente Alessio Pellegrini, copilota tra i più attivi in Toscana. 

Si parla di “quote rosa”, sempre più qualificate come presenza nei rallies regionali: tra i piloti svetta Maila Cammilli, mentre tra i copiloti, dal duello finale tra Martina Fresolone e Jasmine Morelli, in lizza sino all’ultima prova di Pistoia, alla fine ha prevalso Sara Vestrucci, copilota di Cammilli, per un titolo acquisito con il classico “colpo di reni”.

Domani, venerdì 25 novembre avrà luogo la cerimonia di premiazione al Nursery Campus dei Vivai Vannucci, a Pistoia, dove verrà annunciata anche la terza edizione dell’iniziativa. 

Le classifiche finali sono fruibili nell'apposita sezione del sito dell'Automobile Club Pistoia www.pistoia.aci.it.

#ACIPistoia #TrofeoACIPistoia2022  #MemorialRobertoMisseri  #rally  #motorsport  #RallyAbeti  #RallyValdinievoleMontalbano  #RallyCittàdiPistoia  




martedì 22 novembre 2022

UNA DOPPIA TOP TEN PER PAVEL GROUP A IMPERIA

Due Skoda Fabia R5 della squadra hanno finito nei dieci dell’assoluta al “Valli Imperiesi” 

Serravalle Pistoiese (Pistoia), 22 novembre 2022 – Le due Skoda Fabia di Pavel Group al via dell’11^ Ronde Valli Imperiesi (Imperia) nello scorso fine settimana, hanno portato al team di Serravalle Pistoiese, altrettante soddisfazioni, entrando nella top ten assoluta.

Kevin Codenotti/Edoardo Brovelli hanno finito in settima posizione assoluta, ideale continuità delle felici esperienze con la stessa vettura al “1000 Miglia” ed al “Valle Imagna”, andando anche a conquistare il successo nella categoria “under 25”. Partito dalla nona posizione, Codenotti ha poi compiuto una interessante progressione portando alla settima piazza, tenuta con forza sino alla bandiera a scacchi.


Nona posizione finale per Bruno Godino/Massimo Paire, alla prima esperienza con la squadra. Prestazione decisa, da parte loro, partiti con difficoltà di feeling con gli pneumatici dalla 16^ posizione, hanno portato la loro Fabia dentro la top ten anche in questo caso con una progressione di sensazioni e di riscontri cronometrici decisamente importanti.

Entrambe le Fabia hanno confermato affidabilità e competitività ai massimi livelli della categoria, per la soddisfazione di entrambi gli equipaggi, attesi dunque a nuove esperienza al fianco di Pavel Group.

Al 2° Rally di Chiusdino, nel senese, era in scena invece Lorenzo Bonuccelli, con al fianco Mirko Luisotti. Per il driver lucchese si trattava del ritorno con la Renault Clio R3, dopo alcune stagioni con altre vetture, ed il terzo impegno rallistico quest’anno, concluso al quarto posto di classe. Una gara perfetta, la loro, arrivati con la seconda posizione quasi in tasca, per poi arretrare causa una foratura nell’impegno di epilogo. 

Foto: Codenotti in azione (FOTO ALESSIO BERGADANO)


lunedì 21 novembre 2022

UN MONTEPREMI DA SOGNO AL 14° RALLY RONDE DI SPERLONGA: IL PRIMO SARA’ IL NOLEGGIO DI UNA “RALLY5”

Ultimi 9 giorni disponibili, sino a mercoledì 30 novembre, 

per accettare la rinnovata sfida sulla “Magliana” proposta da Sperlonga Racing.

L’organizzazione annuncia premi importanti che saranno acquisibili da tutti gli iscritti alla gara

Fissato a 120 equipaggi il tetto massimo delle adesioni che sarà possibile accogliere.

Sperlonga (Latina), 21 novembre 2022 – Nel bel mezzo delle iscrizioni aperte, la chiusura è fissata per mercoledì 30 novembre, alla 14^ edizione della Ronde di Sperlonga, in programma per il 9 e 10 dicembre, si annuncia da oggi un montepremi stellare.
Questa del 2022 sarà un’edizione da ricordare proprio per il montepremi che avrà, stabilito in collaborazione Lion Team e Pirelli. Si alzano dunque notevolmente l’asticella e la posta in palio, con la possibilità, come si leggerà di seguito, di vincere la partecipazione all’edizione 2023 del Rally di Sperlonga.

Il montepremi è riservato a tutti gli equipaggi ammessi alla partenza della gara, l’estrazione dei premi avverrà sulla oramai celebre scalinata alle spalle del palco partenza, quella che da anni è lo scenario utilizzato per la foto di gruppo ufficiale.


E proprio questa “Trinità dei Monti” in chiave rallistica sarà il contesto dove venerdì 9 dicembre 2022, dove in diversi avranno di che gioire. Con uno sforzo notevole da parte di Sperlonga Racing e dei suoi partner, a parte i caratteri della gara, vi saranno quindi ben altri dieci motivi per parteciparvi:

1° Premio: noleggio vettura Rally5 per il Rally di Sperlonga 2023 (Lion Team)
2° Premio: iscrizione gratuita per l’edizione 2023 del Rally di Sperlonga (Sperlonga Racing)           
3° Premio: giornata di Test Ufficiali con il pilota LUCA ROSSETTI (Lion Team)
4° Premio: 2 pneumatici competizione PIRELLI (Sperlonga Racing)  
5° Premio: 2 pneumatici competizione PIRELLI (Sperlonga Racing)  
6° Premio: 2 pneumatici competizione PIRELLI (Sperlonga Racing)  
7° Premio: 2 pneumatici competizione PIRELLI (Sperlonga Racing)  
8° Premio: 2 pneumatici competizione PIRELLI (Sperlonga Racing)  
9° Premio: 1 paio di scarpe da competizione (Lion Team)
10° Premio: 1 paio di guanti da competizione         (Lion Team)


CONDIZIONI PER L’AGGIUDICAZIONE DEI PREMI:
Tutti gli equipaggi sono tenuti a partecipare alla foto di gruppo che verrà scattata alle spalle del palco partenza, sulla scalinata di Piazza Fontana (sede del riordino notturno) e dovranno essere presenti al momento dell’estrazione.

Indossare l’abbigliamento ignifugo (tuta e scarpe)
Indossare il cappello dei nostri partner commerciali (che vi sarà consegnato alla partenza)
I numeri estratti vincenti corrisponderanno al numero di gara.
I premi relativi al 4° / 5° / 6° / 7° / 8° posto saranno consegnati a fine gara secondo le condizioni riportate nel montepremi PIRELLI

Le condizioni riportate saranno essenziali ai fini dell’aggiudicazione dei premi, la mancanza di una delle condizioni prescritte comporterà l’esclusione dal Concorso.
Qualora gli equipaggi relativi ai numeri estratti non saranno presenti al momento dell’estrazione, si procederà a nuova estrazione fino all’assegnazione del premio.

Le estrazioni avverranno in ordine decrescente di Premio, (dal 10° al 1°)

SI CORRE AL SABATO, SEMPRE SULLA “MAGLIANA”
Carattere principale della gara, quest’anno, sarà il ritorno a Sperlonga intesa come cuore pulsante dell’evento dopo un 2020 di pausa dovuto all’emergenza sanitaria e dopo un 2021 trascorso “fuori sede”, a Fondi.  Si ritroveranno dunque la cerimonia di partenza ed anche l’arrivo nella classica location di Piazza Fontana, dove i concorrenti sentiranno tutto il “calore” della gara che oramai da oltre dieci anni abbraccia tutti i partecipanti come una vera e propria festa di fine stagione. 
Seguendo il format proposto anche lo scorso anno, anche quest’anno la gara non interesserà la domenica. La cerimonia di partenza sarà al venerdì sera e gara tutta al sabato, permettendo quindi di sfruttare il lungo ponte “dell’Immacolata” ed ecco che vivere l’evento ed i suoi luoghi ricchi di fascino ed anche di memorie storiche, sarà ancora più attraente.  

Prevista la disputa dei quattro impegni cronometrati su una strada che oramai è diventata un “must”, la Prova Speciale “La Magliana”, lunga 9,400 chilometri. Un passato importante, un caposaldo del rallismo del centro Italia, per questo nastro di asfalto che parte praticamente da Sperlonga, molto tecnico, con la seconda parte dell’impegno in salita punteggiata da una serie di spettacolari tornanti. 
La distanza totale del tracciato sarà di 191,160 chilometri, dei quali 39,600 di sfida con il cronometro (9,900 Km. per ogni passaggio sulla prova) e quest’anno sarà ripristinato il tetto massimo di adesioni a 120 equipaggi.  Considerando il sempre forte interesse mostrato per correre a Sperlonga, l’organizzazione invita coloro che sono interessati a predisporre velocemente l’invio della domanda di iscrizione per non rischiare di finire in overbooking.


PROGRAMMA DI GARA

Apertura iscrizioni
10 novembre 2022

Chiusura iscrizioni
30 novembre 2022

Giovedì 8 e Venerdì 9 Dicembre 2022
Centro accrediti (controllo documentazione)
Centro Accrediti Municipio Sperlonga - Piazza Europa

8 dicembre 2022  dalle 16:00 alle 21:00
9 dicembre 2022  dalle 08:00 alle 09:00
Distribuzione targhe, numeri di gara e road book
Centro Accrediti Municipio Sperlonga - Piazza Europa

9 dicembre 2022
dalle 07:30 alle 09:00 (riservato ai concorrenti prenotati allo Shakedown) 
dalle 09:00 alle 12:00 (per gli altri concorrenti)

Verifiche sportive    ante gara
On line 

Verifiche tecniche   ante gara
Sperlonga - Piazza Europa

9 dicembre 2022
dalle 07:45 alle 09:30 (riservato ai concorrenti prenotati allo Shakedown) dalle 09:30
alle 13:00 (per gli altri concorrenti)

Shakedown
Gaeta - Località Sant’Agostino
9 dicembre 2022 dalle 09:30 alle 13:30

Ricognizioni con vetture di serie
9 dicembre 2022 dalle 14:30 alle 18:00

Cerimonia di Partenza
Piazza Fontana -  Sperlonga 
9 dicembre 2022 ore 19:15

Sabato 10 Dicembre 2022
PS 1 LA MAGLIANA
Primo passaggio ore 08:11
PS 2 LA MAGLIANA
Primo passaggio ore  11:31
PS 3 LA MAGLIANA
Primo passaggio ore 14:51
PS 4 LA MAGLIANA
Primo passaggio ore 18:11

Arrivo
Piazza Fontana ore 19:30

#RallyRondesperlonga2022  #RallySperlonga #rally #rallycar #rallyracing #rallying #motorsport #sperlonga  #provaspeciale #lamagliana #rallyshow #rallypassion #RivieradiUlisse



Contatti
Tel. 0771.557524
Fax 0771.557499
Cell. 331.3131691
info@rallydisperlonga.it



NDM TECNO AL RALLY DI CHIUSDINO: MORICCI E LA CLIO RALLY4 DA TOP TEN

Chiusa la competizione anche al secondo posto di classe Rally4, ma soprattutto con la soddisfazione di aver svolto un importante test sugli pneumatici

21 novembre 2022 – Un lavoro appagante e dagli ottimi riscontri tecnici, per NDM TECNO, nel fine settimana appena  passato al 2. Rally di Chiusdino, in provincia di Siena, al fianco di Paolo Moricci, avendo aggiunto un notevole step di esperienza sulla Renault Clio Rally4.

Il pilota di Montecatini, che ha programmato questo 2022 da dedicare allo sviluppo della vettura francese, assecondato da Paolo Garavaldi, ha chiuso la competizione all’ottavo posto assoluto e secondo di categoria, ma soprattutto si è tornati via dalla trasferta senese con un importante bagaglio di esperienza viste le particolari condizioni in cui si è corso e vista anche le caratteristiche delle due prove speciali incontrate.

Il rally a Chiusdino, concentrandosi sul set-up e gomme, al di là del risultato sportivo comunque gratificante, si è rivelato banco di prova ideale per proseguire il timing di lavoro sulla Clio Rally4, la struttura tecnico-sportiva di Massarosa che fa capo a Leonardo Bertolucci, ha acquisito informazioni importanti da tradurre poi al servizio dei propri clienti sportivi per far avere loro il massimo della soddisfazione alla guida in gara.

Per la seconda volta dopo il “Terra Sarda” del mese scorso sono stati utilizzati pneumatici Pirelli, i quali hanno soddisfatto per le sensazioni che hanno dato in un percorso particolarmente scivoloso. Moricci ha potuto guidare la Clio nel modo più efficace possibile in un fondo stradale che la pioggia della vigilia aveva reso difficile da interpretare oltre che con le difficoltà propria delle strade, anche estremamente diverse come conformazione, con una stretta fondo irregolare in maggior percentuale in discesa e l’altra su fondo buono ed in costante salita.

Nella foto : Moricci in azione (FOTO SIMONELLI)

#NDMtecno  #mcracing #Rally #Rallye #Motorsport #PassionForExcellence #fullgas #RacingIsLife #RenaultClioRally4 #RenaultClioRally5  #CoppaItalia 


domenica 20 novembre 2022

A BOCCHIO-NATOLI (RENAULT CLIO S1600) IL 2° RALLY DI CHIUSDINO

Una bella giornata di sole ha confortato gli equipaggi impegnati nelle sfide della seconda edizione della gara, che ha confermato il valore espresso già nella prima dell’anno passato.

Tre Renault Clio S1600 sul podio della gara, dove l’equipaggio piemontese ha sempre comandato la classifica pur con vantaggi risicati, lasciandosi comunque alle spalle una bagarre accesa, con la seconda posizione andata al veronese Mattia Targon e la terza al comasco Simone Fumagalli.

Logistica estremamente concentrata, un “nome” che ricorda il grande passato dei rallies iridati ed il forte e convinto sostegno delle Amministrazioni Comunali di Chiusdino e Montieri, sono stati il valore aggiunto dell’evento, utile incentivo per il territorio.

Chiusdino (Siena), 20 novembre 2022 – Parla “straniero” il 2° Rally di Chiusdino, disputato nella giornata odierna su due prove speciali diverse da ripetere tre occasioni. Il rally organizzato da Laserprom 015 e Jolly Racing Team ha visto il successo di Alessandro Bocchio e Leone Natoli, con una Renault Clio S1600, esemplare di vettura che ha occupato tutto il podio assoluto.

Pilota di lungo corso ed anche assai redditizio, Bocchio, ha preso il comando della gara dalla prima prova speciale e seppur con vantaggi risicati ha saputo tenere testa ad un’accesa bagarre. Duelli sul filo dei decimi di secondo, altamente spettacolari, che alla fine hanno dato ragione al 51enne piemontese di Serravalle Sesia, che sotto la bandiera a scacchi ha sopravanzato di soli 5”4 lo scatenato veronese Mattia Targon, in coppia con Tania Bertasini. Per tutta la gara sono stati loro, la spina nel fianco di Bocchio, cercando spesso di metterlo in crisi, dovendosi poi accontentare della moneta d’argento, la quale li premia comunque all’insegna di una prestazione di spessore.

Terzo gradino del podio per il comasco Simone Fumagalli, autore pure lui, in coppia con Anna Dusi, di una prestazione di livello su strade ostiche e non facili da interpretare, condizionate dall’umido generato dalla pioggia del giorno prima. Fumagalli ha costantemente gravitato sopra il podio assoluto, spesso con tentativi di insidiare Targon, meritandosi un plauso deciso dai rivali.

Ai piedi del podio, quarta posizione per l’altro lombardo Andrea Spataro, in coppia con Alessia Muffolini, con una Clio S1600 anche loro, con il pilota che ha faticato a riprendere il feeling con una “due ruote motrici” dopo diverse stagioni alla guida di trazioni integrali, con le quali è giunto peraltro primo quest’anno nella Coppa Rally di seconda zona.

La firma della quinta piazza porta il nome del modenese Giacomo Guglielmini, in coppia con il fido Simone Giorgio, su una Peugeot 208 Rally4, la stessa vettura che li ha portati al secondo posto nel trofeo Peugeot nel Campionato IRC. L’ottimo feeling con la vettura transalpina “del leone” ha permesso a Guglielmini di farla da protagonista, sulle strade intorno a Chiusdino, chiudendo quindi un’annata speciale.

Sesto ha terminato l’accoppiata lucchese di Claudio Fanucchi e Tania Bernardi, con la fedele Renault Clio R3, anche loro costantemente dentro i dieci dell’assoluta con prestazioni regolari, settima piazza poi per Francesco Paolini e Marco Nesti, con la Clio S1600. Dopo il podio sfiorato alla prima edizione del 2021 contavano di salirvi sopra quest’anno, ma hanno dovuto fare i conti con alcuni problemi tecnici che non li hanno fatti esprimere come volevano. 

Ottavi assoluti sono giunti i montecatinesi Paolo Moricci e Paolo Garavaldi, con la Renault Clio Rally4. Per loro una nuova gara-studio, con la nuova vettura “della losanga” con la quale si sono presi un anno di apprendistato, tornando quindi via da Chiusdino con un notevole bagaglio di esperienza in più.

Nona piazza per il reggiano Luciano D’Arcio, affiancato da Susanna Filippini, con una prestazione che ha guardato anche in questo caso a “dialogare” al meglio con la Peugeot 208 Rally4 che hanno ripreso in mano dopo l’esordio del mese passato a Pistoia, mentre ha chiuso la top ten l’altro duo lucchese Bertolacci-Sarti, decisamente bravi a portare al vertice la datata Renault Clio Williams gr. A che avevano a disposizione.

L’evento è inteso sia dall’organizzazione che dalle Amministrazioni Comunali di Chiusdino e Montieri, dalle quali ha il forte e convinto sostegno, come un notevole motore economico e sociale. Integrandosi con l’indotto del turismo locale, determina un ruolo di rilievo nella promozione del territorio e nella crescita economica in un periodo come questo chiaramente destagionalizzato.

LA TOP TEN ASSOLUTA:  1. Bocchio Ramazio-Natoli (Renault Clio S1600) in 23'26.2; 2. Targon-Bertasini Haianes (Renault Clio S1600) a 5.4; 3. Fumagalli-Dusi (Renault Clio S1600) a 8.6; 4. Spataro-Muffolini (Renault Clio S1600) a 10.9; 5. Guglielmini-Giorgio (Peugeot 208) a 17.2; 6. Fanucchi-Bernardi (Renault Clio RS) a 20.1; 7. Paolini-Nesti (Renault Clio S1600) a 27.0; 8. Moricci-Garavaldi (Renault Clio) a 43.8; 9. D'Arcio-Filippini (Peugeot 208) a 48.8; 10. Bertolacci-Sarti (Renault Clio) a 1'06.4.

NELLA FOTO: BOCCHIO-NATOLI (FOTO DI AMICORALLY)

#Rally #motorsport #RallyChiusdino2022 #Laserprom015  #JollyRacingTeam #Ciciano #Chiusdino #SanGalgano


sabato 19 novembre 2022

AL 31° RALLY CITTA’ DI SCHIO VITTORIA PER ROSSETTI-MORI (Hyundai i20 Rally2)

Passato al comando dalla seconda prova, il pluridecorato pilota di Pordenone ha saputo reggere bene il confronto con i competitor che hanno cercato metterlo più volte in difficoltà.

Ai posti d’onore le Skoda Fabia del trevigiano Andriolo e del locale Bianco.

Nella competizione “storica” successo per Sbalchiero, su Lancia Delta integrale.

Schio (Vicenza), 19 novembre 2022 – Era stato detto che con molta probabilità questa sarebbe stata la più bella edizione del Rally Città di Schio sinora disputata e le previsioni non hanno disatteso.  Il 31° Rally Città di Schio, partito già con un alto numero di adesioni (148) e di “grandi firme”, con i motori accesi e le infuocate sfide ispirate da un percorso “da master”, ha nuovamente soddisfatto i palati più fini, con la vittoria di un “nome”, quello del friulano di Pordenone Luca Rossetti, tornato dopo due anni a far di nuovo coppia con Eleonora Mori, al volante di una Hyundai i20 Rally2 del Team Friul Motor. 

Per la prima volta “Rox”, pilota blasonato pluricampione continentale e nazionale, ha dunque firmato l’albo d’oro della competizione scledense organizzata per il terzo anno da Power Stage, con la collaborazione dell’Automobile Club Vicenza. 

La vittoria di Rossetti è maturata dalle prime battute di gara: la prova speciale di avvio, il primo giro sulla celebre “Santa Caterina” l’aveva vinto il veloce sloveno Bostjan Avbelj (Skoda Fabia R5), fresco di titolo IRC, per poi dover abbandonare la sfida perché fermato dalle Forze dell’Ordine, dopo aver terminato la prova stessa, per infrazione al Codice della Strada rilevata durante il trasferimento precedente. 

Da quel momento, Rossetti, che intravedeva un rinnovato duello con il pilota di oltr’alpe come fatto durante la stagione appena conclusa (ha finito secondo nell’IRC), ha preso in mano le redini del gioco, cercando l’allungo tallonato però con decisione da diversi competitor.

L’intero arco della gara, sette prove speciali, è stato frizzante, ricco di fermento, trascorso per tre quarti con il tentativo di fuga da parte di Rossetti e con la forte resistenza di più di uno, generando alle spalle del pordenonese una bagarre spettacolare, davanti al pubblico delle grandi occasioni, come tradizione vuole, confortato peraltro da una bella giornata soleggiata.  

Con il leader che nel finale ha allungato sensibilmente verso la bandiera a scacchi, la lotta per il resto del podio è stata  da cardiopalma, sul filo dei secondi: un dualismo tra il locale Efrem Bianco, con Lamonato alle note su una Skoda Fabia R5 ed il trevigiano di Asolo Rudy Andriolo, con alle note Menegon, anche loro con una Skoda. Recordman di vittorie nella gara casalinga (ben sei), Bianco era riuscito a insediarsi in seconda posizione, ma dalla sesta prova Andriolo è riuscito a sopravanzarlo con decisione per soli 3”7, arrivando così a giocarsi il tutto per tutto nella prova di epilogo, il terzo ed ultimo passaggio della “Santa Caterina”, corsa con il buio. 

Alla fine, la moneta “d’argento” l’ha messa in cassaforte Andriolo, andato a vincere anche l’ultima chrono, suggello di una giornata sugli scudi e Bianco ha dunque finito sul gradino più basso dell’attico della classifica, con Manuel Sossella, con al fianco il fido Lele Falzone (Hyundai i20 Rally2), che si era avvicinato pericolosamente prima di affrontare l’ultima fatica competitiva, a soli 2”. Il driver di Torri di Quartesolo è sempre stato tra i primattori della competizione con ampio merito, finendo perciò al quarto posto.

Top five firmata poi dall’inossidabile Alessandro Battaglin, con Selena Pagliarini, anche loro su Hyundai, in una gara che però non li ha mai visti andare in zona podio in tutte le prove disputate e rilevante la settima posizione finale di Andrea Scalzotto, quest’anno protagonista nel Trofeo Renault Clio Trophy Italia, alla sua seconda gara in carriera con una top car, in questo caso una Citroen C3 Rally2, sulla quale era affiancato dal fedele copilota Nicola Rutigliano.

La gara “storica” è andata alla Lancia Delta integrale di Nereo Sbalchiero, in coppia con Elia Molon. Un dominio netto, per loro, che hanno vinto anche il 4. Raggruppamento infliggendo pesanti distacchi parziali ai rivali, ai quali ha concesso davvero poco. E’ loro, il successo nel  Quarto Raggruppamento, con il podio assoluto completato da  Bianco-Valerio e la loro Ford Sierra Cosworth e da Giorgio Costenaro con Lucia Zambiasi, su vettura analoga, staccati di ben oltre il minuto dalla testa. Terzo Raggruppamento andato in mano a Baghin-Sbabo (Alfa Romeo GTV) ed il Secondo Raggruppamento è stato conquistato dalla affascinante Lancia Stratos di Deserti-Ferrari.

L’evento scledense, è stato anche la classica chiusura del cerchio della avvincente stagione del Trofeo Rally ACI Vicenza, avendo peraltro il coefficiente maggiorato di 1,5.


SUCCESSO PER LA DIRETTA STREAMING DELLA GARA

Una consuetudine, oramai, avere la “diretta” streaming della competizione, anche quest’anno curata dallo staff di  Bandw.tv. Per i due passaggi della Prova Speciale simbolo della gara, la “Santa Caterina”, con la conduzione del giornalista Niccolò Budoia gli appassionati di rally hanno potuto seguire l’evento anche da casa.  Un’abitudine che ha conosciuto un nuovo successo, visti i tanti collegamenti ottenuti.


CLASSIFICA FINALE (TOP TEN):   1. Rossetti-Mori (Hyundai I20 N Rally2) in 42'35.0; 2. Andriolo-Menegon (Skoda Fabia) a 9.6; 3. Bianco-Lamonato (Skoda Fabia) a 19.6; 4. Sossella-Falzone (Hyundai I20 N Rally2) a 30.2; 5. Battaglin-Pagliarini (Hyundai I20 N Rally2) a 48.7; 6. Toffano-Gambasin (Skoda Fabia) a 1'08.0; 7. Scalzotto-Rutigliano (Citroen C3 Rally2) a 1'26.7; 8. Pozza-Zortea (Skoda Fabia) a 1'30.8; 9. Romagna-Addondi (Skoda Fabia) a 1'44.2; 10. Nodari-Nodari (Skoda Fabia) a 1'49.4.


NELLA FOTO:   Rossetti-Mori in azione (foto di Fabrizio Buraglio/Actualfoto)


A.S.D. PowerStage 

Via Zamenhof, 795 - 36100 Vicenza - 

Tel. 392 2125734  -  3425765061

segreteria@powerstage.it   enrico.tessaro@powerstage.it


https://www.rallycittadischio.it/ 



#Rally #motorsport  #rallypassion  #RCdS22 #RallySchio2022 #PowerStage #Triveneto #Schio #Thiene  #RallySchio #RallyCittàdiSchio #Retakes


mercoledì 16 novembre 2022

IL 2° RALLY DI CHIUSDINO ALLO START: SONO 84 GLI ISCRITTI

Si profilano duelli accesi, questa domenica, su un percorso in parte rinnovato per questa gara molto attesa da piloti, appassionati e addetti ai lavori.

L’organizzazione ha previsto un importante incentivo con il sorteggio di tre buoni per l’iscrizione ai tre rallies “Valdinievole”, “Casciana Terme” e “Chiusdino” del 2023.

Logistica estremamente concentrata, un “nome” che ricorda il grande passato dei rallies iridati ed il forte e convinto sostegno delle Amministrazioni Comunali di Chiusdino e Montieri, sono il tesoro inestimabile dell’evento che promette di nuovo adesioni importanti, utile incentivo per il territorio.

Chiusdino (Siena), 16 novembre 2022 – Pronti alle sfide, al 2° Rally di Chiusdino, in programma per questo fine settimana. La chiusura delle iscrizioni ha fissato un plateau di adesioni a 84 equipaggi, per il rally organizzato da Laserprom 015 e Jolly Racing Team

Proposto di nuovo con la formula “rallyday”, quindi due diverse prove da correre tre volte, per questa seconda edizione, si appresta a vivere momenti emozionanti, avendo confermata la  prova speciale di Chiusdino, con il passaggio ovviamente al famoso tornante “del terrazzino”, un’icona del mondiale rally anni ottanta e novanta, ma con la novità che la prova si allungherà, rispetto all’anno scorso mentre l’altra prova proposta invece rappresenta una novità assoluta. Si chiama “Ciciano”, che dalla zona di Chiusdino sale per portarsi verso Montieri, con uno sviluppo di circa 7 chilometri tutti in salita. La lunghezza totale percorso è di 186,430 chilometri, dei quali 38,760 di prove speciali.

L’evento è inteso sia dall’organizzazione che dalle Amministrazioni Comunali di Chiusdino e Montieri, dalle quali ha il forte e convinto sostegno, con un notevole potenziale economico e sociale, che integrandosi con l’indotto del turismo locale, determina un ruolo di rilievo nella promozione del territorio e nella crescita economica in un periodo come questo chiaramente destagionalizzato.

LA SFIDA: PAOLINI CERCA IL SUCCESSO

Pronostico difficile, visto il valore dei tanti al via, in diversi puntano al successo o comunque ad una posizione da podio. Punta all’alloro Francesco Paolini, con la stessa macchina del 2021 che, insieme a Nesti lo portò al quarto posto: la Renault Clio S1600.  Stessa vettura per il lombardo Andrea Spataro, vincitore della 2^ zona e pilota di livello, il quale conta di chiuder l’anno con una nuova soddisfazione, stessa cosa da dirsi per Mattia Targon (Renault Clio S1600), reduce da tre vittorie di classe quest’anno, oppure anche per il piemontese Alessandro Bocchio (Renault Clio S1600), che in Toscana lo scorso anno si è aggiudicato il “Fettunta”. Atteso ad una gara di spessore il vice campione “Junior” di quest’anno, il pavese Davide Nicelli,  che torna con la Peugeot 208 Rally4, ed anche il maremmano Emanuel Forieri, che con la Renault Clio S1600 pure lui avrà il numero uno sulle fiancate conta in un risultato rilevante. 

Sicuramente il reggiano Luciano D’Arcio cercherà una nuova soddisfazione nella regione che lo ha adottato sportivamente, stavolta alla guida di una Peugeot 208 Rally4, stessa vettura che avrà a disposizione Giacomo Guglielmini, protagonista dell’IRC, pronto a dire la sua. Attenzione anche alla Renault Clio Rally4 guidata dal montecatinese Paolo Moricci, poi il livornese Roberto Tucci, “gasato” dalla recente vittoria al Rally Colline Metallifere cercherà nuovi stimoli anche lui con una 208 Rally4. SI propone poi Luca Fumagalli, la settimana scorsa settimo assoluto al Rally Circuit Vedovati di Monza, qui con una Clio S1600, occhi puntati anche sul lucchese Claudio Fanucchi (Renault Clio R3) ed anche su Mauro Zurri (Renault Clio S1600). Poi, con una datata Renault Clio Williams di affaccia l’esperto valtellinese Marco Gianesini, capace di grandi performance con ogni vettura su cui sale e, in gruppo N, prenota l’alloro il valdelsano Federico Feti, con la sua Renault Clio RS, opposto ai lucchesi Luca Cecchettini e Marco Lombardi, oltre al versiliese Michele Pardini, tutti con vettura analoga.

IDEATO IL SORTEGGIO “3x3”

Percorso dunque “mondiale”, per la gara, che va certamente a gratificare coloro che correranno, i quali avranno a disposizione anche un incentivo in più che Laserprom015 e Jolly Racing Team, hanno ideato: si tratta un’estrazione chiamata “3 BUONI x 3 GARE”: Consiste nell’estrazione, sulla pedana di arrivo della gara, di tre buoni da 340 Euro (riferito alla tassa minima di iscrizione dei rallies) riferiti ai rallies “Valdinievole”, “Casciana Terme” e “Chiusdino” per la stagione 2023. Il sorteggio verrà effettuato considerando TUTTI i partenti alla gara.

LA LOGISTICA ED IL PROGRAMMA

Il parco di assistenza sarà ubicato nel paese di Montieri mentre l’area antistante la celebre Abbazia di San Galgano sarà interessata dal service per lo Shakedown, il test con le vetture da gara, visto che avrà luogo nel primo pezzo di prova della “Chiusdino”. Partenza ed arrivo saranno in Piazza XX settembre, quindi in centro a Chiusdino, ed il quartier generale dell’evento sarà all’Agriturismo e Casale “Terre di San Galgano”, adiacente l’Abbazia.

PROGRAMMA DI GARA:

Venerdì 18 novembre 2022

Distribuzione road book e documenti sportivi per le ricognizioni Biblioteca Comunale “Michele Squarci” – Via Umberto 1°, Chiusdino (SI) dalle ore 18:00 alle ore 21:00

Sabato 19 novembre 2022

Distribuzione road book e documenti sportivi per le ricognizioni Biblioteca Comunale “Michele Squarci” – Via Umberto 1°, Chiusdino (SI) dalle ore 07:30 alle ore 09:30

Ricognizioni con vetture di serie

dalle ore 07:30 alle ore 11:00

Verifiche Sportive

Biblioteca Comunale “Michele Squarci” – Via Umberto 1°, Chiusdino (SI)

Sessione riservata ai concorrenti iscritti allo shakedown dalle ore 10:00 alle ore 14:00

Per tutti dalle ore 15:00 alle ore 17.30

Verifiche tecniche 

Piazza XX Settembre, Chiusdino (SI)

Sessione riservata ai concorrenti iscritti allo shakedown dalle ore 10:30 alle ore 14:30

Per tutti dalle ore 15:30 alle ore 18:00


Shakedown (prima parte prova speciale “Chiusdino” – lunghezza km 03,00)

dalle ore 14:30 alle ore 17:30


Domenica 20 novembre 2022

Partenza prima vettura

Piazza XX Settembre, Chiusdino (SI) ore 08:31

Arrivo prima vettura

Piazza XX Settembre, Chiusdino (SI) ore 16:30


NELLA FOTO: il pavese Davide Nicelli, secondo “junior” nel tricolore rally 2022, atteso protagonista a Chiusdino (foto MassimoBettiol)


#Rally #motorsport #RallyChiusdino2022 #Laserprom015  #JollyRacingTeam #Ciciano #Chiusdino #SanGalgano