mercoledì 9 giugno 2021

TOYOTA E’ L’AUTO UFFICIALE AL RALLY di ALBA

La Casa giapponese per il primo anno farà parte della grande famiglia del Rally organizzato da Cinzano Rally Team. Verranno fornite tutte le vetture si servizio alla manifestazione e la nuova GR Yaris sarà apripista “0” con Miki Biasion e Davide Rosso.


ALBA (Cuneo), 09 giugno 2021 

Toyota è l’auto ufficiale del Rally di Alba targato 2021.  Tutte le vetture di servizio impiegate ala 15^ edizione della gara, terzo atto del Campionato Italiano WRC, saranno quelle del marchio giapponese “delle due ellissi” certamente sposando la filosofia che esprime il mondo del motorsport, quella di una sana competitività e la spinta a sfidare i propri limiti, con passione, impegno e tenacia.

Oltre alle auto impiegate nei servizi a supporto della competizione, Toyota fornirà anche la vettura apripista “0”, un esemplare del modello Yaris GR dall’anima fortemente sportiva, che sarà guidata da un rallista molto amato dagli appassionati ed addetti ai lavori, il due volte Campione del Mondo Rally Miki Biasion, il quale sarà affiancato da Davide Rosso, della Cantina Giovanni Rosso di Serralunga d’Alba, storica griffe del Barolo.

“Anche quest’anno il rally di Alba sarà un evento e una vetrina di livello internazionale dice Bruno Montanaro, presidente del Cinzano Rally Team presentando di nuovo le bellezze della nostra terra unite al dinamismo del motorsport e dei suoi attori. Toyota, un brand che non ha bisogno di presentazioni, sarà “dei nostri” per il primo anno, riteniamo sia un prestigio. Il loro sostegno è molto importante e siamo lusingati di avere modo di contribuire a far conoscere le loro auto ibride e dalla tecnologia innovativa. Il Rally di Alba sarà dunque ancora più responsabile e sostenibile nel raccontare il territorio che lo abbraccia ed i momenti di grande sport che si appresta a vivere”.


Il parco vetture messo a disposizione dell’organizzazione comprende, oltre a due GR Yaris, impiegate con la funzione di “apripista” oltre ai modelli RAV4 Hybrid e le Corolla Touring Sports, tutte equipaggiate con l’ultima evoluzione della tecnologia Full Hybrid. Tecnologia in grado di coniugare al meglio prestazioni con alta efficienza energetica ed emissioni di climalteranti ed inquinanti estremamente ridotte.

Segno percepibile del forte contributo che possono dare le tecnologie elettrificate Toyota alla tutela dell’ambiente e alla mobilità sostenibile.


PROGRAMMA DI GARA


Venerdi 11 giugno 2021

Distribuzione road book ore 08:00-15:00

ALBA - Piazza Medford - Palacongressi

Ricognizioni con vetture di serie

ore 10:00-12:30 e 14:00-16:30 (tutte Ie prove speciali + shakedown)

Centro accrediti per ritiro pass, targhe, numeri

ALBA — Corso Asti di fronte Burger King  ore 15:00-21:00

Verifiche tecniche ante-gara per iscritti al CIWRC, R5, Wrc e Wrc Plus

ALBA - Piazza Medford c/o Parco Assistenza ore 19:30-21:30

Sabato 12 giugno 2021

Centro accrediti per team iscritti allo shakedown

CHERASCO - Via Industria ore 07:30-13:00

Verifiche tecniche ante-gara iscritti shakedown

CHERASCO - Via Industria ore 07:30-13:00

Centro accrediti per team non iscritti allo shakedown

ALBA - Corso Asti di fronte Burger King ore 8:00-13:00

Verifiche tecniche ante-gara per i non iscritti shakedown

ALBA - Piazza Medford c/o Parco Assistenza ore 8:00-13:00

Shakedown ore 08:00-13:00 e 14:00-18:00

CHERASCO - Fraz. San Bartolomeo

Partenza ore 19:31 - CHERASCO Via lndustria

Domenica 13 giugno 2021

Arrivo ALBA - Piazza Cagnasso ore 18:35

Il sito web di riferimento dell’evento, all’indirizzo www.rallyalba.it/ è sempre stato un contenitore importante di informazioni utili a molti fruitori, dagli equipaggi, alle squadre, agli addetti ai lavori ed agli appassionati. E’ costantemente aggiornato, per arrivare “pronti” ad una nuova ed esaltante edizione della gara.


I CANALI SOCIALI DEL RALLY DI ALBA:

Facebook: @rallyalba

Instagram: @rallyalba_official


#Rally  #motorsport  #rallypassion  #RallyAlba2021 #RA #RAplus #WorldRallyCar  #CIWRC #Langhe  #Alba  #Cuneo #Piemonte  #Cherasco 


lunedì 7 giugno 2021

PAVEL GROUP DA TOP FIVE AL RALLY “ABETI”: MORICCI SORRIDE, OK PER SANTONI E BALDACCI

Prestazioni di livello per tutte e tre le Fabia al via, giunte al traguardo senza particolari difficoltà tecniche.

Questo fine settimana torna in macchina Nicola Fiore al “Terre d’Argil” nel Lazio dove correrà anche il molisano Lepore.

Serravalle Pistoiese (Pistoia), 07 giugno 2021 – Una PAVEL GROUP soddisfatta, quella tornata dalla trasferta sulla Montagna Pistoiese per il 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, nel fine settimana appena passato, dove sono state piazzate due vetture nella top ten assoluta, nello specifico le Skoda Fabia affidate a Paolo Moricci ed a Leonardo Santoni.

Quinta posizione assoluta per un sorridente Moricci, affiancato da Paolo Garavaldi, che finalmente ha potuto correre con una condizione positiva capitalizzando il forte impegno profuso, insieme alla squadra, per “vestirsi” la vettura. La prestazione fornita ha pagato totalmente, influendo anche nello spirito del pilota montecatinese pronto adesso a raccogliere ancora di più i frutti del lavoro svolto. 

Debuttante con la seconda Fabia R5 ed anche alla prima esperienza con una trazione integrale turbo, il fiorentino Leonardo Santoni, con Umberto Butelli al fianco, ha chiuso in ottava posizione. Un risultato estremamente solare, considerando tutte le incognite che il pilota aveva da affrontare, quella appunto di non conoscere la vettura, un percorso ricco di insidie e molto tecnico ed anche il valore assoluto degli avversari che andava ad incontrare. Entrambe le vetture non hanno dato segnalazioni di problematiche tecniche, hanno accompagnato i due equipaggi ad una nuova soddisfazione.

Al traguardo anche la terza Fabia schierata, quella per Mirko Baldacci e Antonio Bugelli. Baldacci, fermo da molto tempo, ha sfruttato la gara montanina esclusivamente per riprendere il ritmo senza mai guardare alla classifica ma solo a “sentire” le sensazioni che la vettura gli trasmetteva, lavorando quindi in ottica futura. 

Emanuele Danesi, in coppia con Nicolò Micheletti, con a disposizione una Renault Clio R3, hanno finito in quinta posizione di classe lavorando anche nel loro caso per trovare il miglior dialogo possibile con la vettura, mentre Leonardo Pucci e Samuele Leporatti, con la loro Renault Clio RS, dopo le esaltanti due prove fornite al “Colline Metallifere” ed al Rallye Elba, mentre assaporavano una possibile vittoria di classe, ed anche di Gruppo N, hanno dovuto alzare bandiera bianca a tre quarti di gara per problemi alla pompa benzina.

Giuseppe Lo Scrudato, abitualmente copilota di Daniele Mangiapane, ha debuttato con il volante in mano, con le note lette proprio dal suo pilota abituale. La vettura era una Fiat 600 gruppo A e la gara è stata portata a termine con grande merito, in una classe tra le più difficili e competitive dei rallies, in una onorevole sesta posizione. 

A portare in gara i colori Pavel Group c’era anche una copilota, Miriana Gelasi, al fianco di Alessandro Bertolacci con una Citroen C2. Una gara sfortunata, la prima stagionale per il pilota oltre che per la coppia che ha in programma altre partecipazioni insieme, terminata in decima posizione di classe R2, pesantemente attardati a metà gara, circa 50’ persi per una panne all’alimentazione. La loro forza di volontà e passione li ha portati comunque ad accarezzare la bandiera a scacchi onorando quindi al meglio il rally montanino.

ARRIVA LA “TERRA D’ARGIL”

Nuovamente fuori dai confini regionali, questo fine settimana, una nuova trasferta ricca di interesse per Pavel Group, all’8° Rally Terra d’Argil, a Pofi, in provincia di Frosinone. Al via della gara valida per la Coppa di VII zona, vi sarà una Skoda Fabia R5 affidata al fiorentino Nicola Fiore e Alessio Natalini, in collaborazione con FC Competition. Fiore, spesso protagonista nelle gare del centro Italia torna nel frusinate con la voglia di piazzarsi in posizioni di vertice e come lui farà certamente il molisano di Campobasso Massimo Lepore, in coppia con Rino Rauso. Con la loro Renault Clio RS prenotano il successo di classe ed anche una posizione importante nel gruppo N. 

#PavelGroup  #motorsport  #rallypassion  #SkodaFabiaR5 #NewCar #racing #race #car #speed #cars #driver #wheels #drive #engine #road #horsepower #sportscars #wheel #CoppaRallyIVzona #Rally #RallyAbeti2021  #MontagnaPistoiese

(foto AmicoRally)



PAVEL GROUP 

UFFICIO STAMPA


ANDREA VOLPI VICINO AL PODIO AL RALLY ABETI: UNA QUARTA POSIZIONE D’EFFETTO

Il pilota elbano, con al fianco l’esperto Davide Castiglioni ha fatto registrare una nuova prestazione di pregio, interpretando la gara con la giusta misura e tattica.

La stagione potrebbe proseguire con qualcosa in più del programmato, visto il trend positivo.


Portoferraio (Isola d’Elba, Livorno), 07 giugno 2021- 

E’ un Andrea Volpi gratificato e sorridente, quello che saluta la Montagna Pistoiese ed il suo rally, “l’Abeti”, disputato ieri ed onorato dal pilota elbano con la quarta posizione assoluta, conferma del momento positivo che sta attraversando.


Il pilota di Portoferraio, portacolori della Scuderia Pro Racing, al via con la Skoda Fabia R5 firmata da Top Rally, per questa terza prova della Coppa di VI zona ha fatto coppia estemporanea con l’esperto David Castiglioni ed è stato tra i grandi protagonisti della gara, rivelatasi di un elevato livello competitivo.

Il ruolino di marcia di Volpi è stato in progressione: fermo da un mese e mezzo circa (dal Rallye Elba di aprile), ha disputato il primo giro di prove con cautela, soprattutto per trovare il miglior compromesso di set-up. Con la seconda tornata di prove ha trovato giovamento e dalla settima posizione inziale si è portato in quarta posizione, per poi consolidarla nella parte finale, certamente con un occhio alle classifiche sia di Campionato che dell’R Italian Trophy. 

ANDREA VOLPI: “La gara non è stata facile, come tradizione. Credo che l’abbiamo interpretata nel modo migliore, considerando il plateau di avversari che c’era e considerando soprattutto l’elevata competitività sia di piloti che di macchine. Un avvio un po’ sofferto per trovare la quadra migliore di assetto, poi una parte centrale dell’impegno a mio avviso corsa bene ed un finale che ci ha consolidati ai piedi del podio. C’è un poco di amaro in bocca per il tempo perso, forse, nel primo giro di prove, altrimenti non escludo che si poteva aspirare al podio, perché alla fine non siamo arrivati troppo lontani. Ma va bene così, la vettura è stata perfetta, il mio copilota Castiglioni mi ha dato un grande sostegno e diverse “dritte” che hanno avuto effetto e voglio ribadire che quest’anno il livello era davvero alto; essere arrivato nella mischia di vertice è motivo di orgoglio e soddisfazione. Adesso devo fare un poco mente locale per capire il budget che ho, mi piacerebbe rituffarmi a duellare a breve . . .”. 

#AndreaVolpi #DavidCastiglioni  #VolpiCastiglioni #motorsport  #rallypassion  #SkodaFabiaR5 #TopRally #racing #race #car #speed  #driver #wheels #drive #engine #road #horsepower #sportscars #wheel #Coppa RallyIVzona #Rally #RallyAbeti2021  #MontagnaPistoiese 

FOTO AMICORALLY




SUSANNA MAZZETTI DI NUOVO CON LA SKODA: BUONA ANCHE LA SECONDA AL “RALLY DEGLI ABETI”

Si è trattato della prima esperienza “vera” alla guida della vettura boema, tra le tante difficoltà di un percorso da rally classico, saggiato dopo l’esordio in circuito del febbraio scorso.  

Prato, 07 giugno 2021 – Buona anche la seconda, è proprio il caso di dirlo, per Susanna Mazzetti tornata al ruolo di pilota dopo tre mesi di assenza, peraltro con una partecipazione di livello, al 38° Rally degli Abeti, sulla Montagna Pistoiese, terza prova della Coppa di VI zona, che la rallista pratese ha disputato con la Skoda Fabia R5 di Roger Tuning.

Una partecipazione quindi spessore, con di nuovo al fianco Alessio Santini, per quella che sarà la seconda esperienza con la supercar boema dopo quella dello scorso febbraio in pista ad Adria.

Si è decisamente alzata l’asticella, per la rallista pratese, una nuova sfida, soprattutto con se stessa, in un rally stavolta “vero”, dopo l’esperienza del rally in circuito nel Polesine, portata a termine con grande impegno e passione. Non vi era da ingaggiare alcuna sfida, solo di riprendere in mano l’argomento in una gara da rally classica, con tutte le insidie ed incognite del caso

Il rally pistoiese per Mazzetti, sempre con il supporto del partner Luilor e della scuderia Team Katori,  ha dunque proseguito la “scuola”, per Mazzetti, che ha disputato l’impegno sulla Montagna Pistoiese in una netta progressione di sensazioni ed anche di riscontri cronometrici, andando peraltro a vincere anche la classifica femminile.

“Prevedevo uno scenario diverso e sensazioni diverse e così è stato – commenta Susanna Mazzetti – portare ad un livello di prestazioni solo che accettabile una vettura come la Fabia è decisamente difficile. Non siamo partiti per nessuna sfida, con Santini, solo per farmi capire cosa stessi facendo! Diciamo che in ampia parte ci siamo riusciti, pur se ci sono da migliorare molte cose. L’importante è aver “sentito” cosa facevo e capito dove si deve migliorare, la vittoria “rosa” in questo non la considero, la mia vettura era più potente di quelle a disposizione delle mie colleghe. La vettura è stata perfetta, decisamente performante portarla al limite per un pilota deve essere semplicemente esaltante. Spero di poterci salire di nuovo per applicare le migliorie di guida che abbiamo capito sono da rivedere. Ringrazio Alessio Santini per la tanta pazienza che ha avuto di nuovo e sicuramente anche per aver sopportato il “supplizio” di non poter guidare ma leggere solo le note oltre ad “accompagnarmi” proprio con la guida”. 

Foto Simonelli

#SusannaMazzetti #rally #racing #motorsport  #ladydriver  #SkodaFabiaR5  #RogerTuning   #MazzettiSantini   #RallyAbeti2021 #MontagnaPistoiese #TeamKatori  #Luilor



domenica 6 giugno 2021

VIII RALLY DEGLI ABETI E ABETONE STORICO: IL SUCCESSO E’ PER LENCI-CELLI (PEUGEOT 205 1.9)

La gara della AS Abeti Racing ha riproposto la gara “historic”, valida per il Trofeo Rally di III zona.Dominio incontrastato dell’inossidabile lucchese Mauro Lenci (Peugeot 205) davanti al livornese Riccardo Mariotti con la sua Ford Sierra Cosworth.


San Marcello Pistoiese (Pistoia), 06 giugno 2021 – Non solo vetture moderne al Rally degli Abeti e dell’Abetone, ma anche vetture storiche, riproposte per l’ottava volta, in questo caso per il Trofeo Rally di III zona.
Ha rivinto una Peugeot 205 GTI 1,9, la stessa vettura che vinse l’assoluta nella gara nel 1988. L’ha portata al successo l’esperto lucchese Mauro Lenci, in coppia con Ronny Celli, al termine di una giornata da grandi firme, con il miglior risultato cronometrici su tutte ed otto le “piesse” disputate, sinonimo di classe, costanza, forza ed anche passione.

Lenci non ha lasciato praticamente nulla agli avversari, ed una volta uscito di scena per noie meccaniche Gaspare Alessi con la sua Ford Sierra Cosworth 4x4 si è involato verso l’alloro con decisione, aggiudicandosi anche il quarto raggruppamento.
La seconda posizione assoluta ed anche nello stesso raggruppamento l’ha incamerata il livornese Riccardo Mariotti, con una Ford Sierra Cosworth due volumi la celebre “palettone”, condivisa con il fiorentino Sandro Sanesi.
Terzo assoluto per l’elbano Efisio Gamba, con Olla alle note su una meno potente Peugeot 206 1.6, meritevoli di elogio per aver portato a termine una gara maiuscola confrontandosi senza indugio con vetture più performanti.
Lenzetti-Gazzo, veloci e spettacolari con la loro Lancia Fulvia HF, si sono messi in tasca il 2. Raggruppamento e Gandolfo-Torterolo, con la Fiat 127 hanno comandato il terzo raggruppamento oltre alla COPPA 127.


Nella foto : il vincitore Lenci (Foto M. Areniello)


#rally #motorsport  #RallyAbeti2021 #AbetiRacing #montagnapistoiese  #CampoTizzoro  #SanMarcelloPistoiese #Abetone #Pistoia #CoppaRallyZona  #TrofeoRallyToscano  #TrofeoRallydiZona #CampionatoACIPistoia  #RegolaritàSport #Coppa127

38° RALLY DEGLI ABETI E ABETONE: LA SETTIMA SINFONIA DI GASPERETTI

La gara della AS Abeti Racing è tornata con grande successo di adesioni, vicinissimo al “pieno” dopo lo stop forzato del 2020 dovuto alla pandemia, anche con tanta qualità di piloti e vetture.

Era la terza prova del Coppa Rally di Zona, ed ha conosciuto un dominio incontrastato del pilota originario di Abetone, con il resto del podio andato a Pierotti (Skoda Fabia) e Maestrini (VolksWagen Polo).

La gara ha segnato un nuovo e significativo sostegno per l’indotto turistico montanino, di fatto avviando la stagione estiva. 

San Marcello Pistoiese (Pistoia), 06 giugno 2021 – E’ stata la settima sinfonia, per Federico Gasperetti e Federico Ferrari, quella suonata al 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, corso oggi, terza prova della Coppa Rally di VI zona e valido anche per il Trofeo Rally di 3^ Zona per autostoriche nonché per il Trofeo Rally Toscano e come seconda prova del Campionato provinciale ACI Pistoia.

Settima sinfonia che equivale al settimo sigillo posto dal pilota di Abetone e dal suo fido copilota nella gara “di casa”, un alloro conquistato con un dominio pressoché totale, che niente e nessuno è stato in grado contrastare, neppure una penalità per una “partenza anticipata” in avvio di gara, costata 10” di penalità in termini di tempo.

Gasperetti, dopo questa sua ennesima vittoria, allunga quindi con decisione nella classifica di VI zona ed anche nell’R Italian Trophy al termine di un rally sicuramente avvincente nella quale si è lasciato alle spalle un’accesa bagarre, fatta di ottimi piloti e vetture di alto livello. Secondo gradino del podio per il lucchese Luca Pierotti, con Manuela Milli (Skoda Fabia R5), rientrante dopo quasi un anno di stop. Il vincitor delle ultime due edizioni del rally Abeti (2018 e 2019) ha sofferto certamente la mancanza di ritmo rispetto a diversi altri competitor, pur comunque rimanendo ai vertici per conquistare la moneta “d’argento” con ampio merito. 

Terzo assoluto ha finito, non troppo lontano, il maremmano Leopoldo Maestrini, con la Volkswagen Polo R5, affiancato per la prima volta dalla vicentina Eleonora Mori. Il pilota di Follonica, pur dovendo completare il feeling con la vettura tedesca, ha saputo salire subito ai vertici per poi riuscire a rimanervi, mancando in questa gara quattro anni. 

Non troppo lontano dal podio, quarta posizione per lui, l’elbano Andrea Volpi, in coppia estemporanea con l’esperto lucchese Castiglioni. Una gara sempre sempre di vertice per lui, non senza qualche difficoltà di adattamento alle “piesse” montanine, comunque miglior prosieguo della sua tabella di marcia avviata lo scorso aprile nella sua isola, nel suo rally di casa. 

Top five firmata dal montecatinese Paolo Moricci, in coppia con Garavaldi su una Skoda Fabia pure loro. Moricci ha proseguito al meglio la ricerca delle migliori sensazioni al volante della vettura boema, con la quale il dialogo dall’inizio anno non è stato facile.

Sesto assoluto il lucchese Stefano Gaddini, in coppia con Innocenti (Skoda), anche lui in debito di ritmo visto che era fermo da mesi pur se ha comunque saputo reggere il confronto con i top della classifica, ottimo training per il suo prossimo impegno “in casa” a Lucca il prossimo luglio. 

Il rientro dell’attesissimo locale Stefano Bizarri, pilota da Campionato Italiano per molti anni ed ora quasi inattivo, ha coinciso con la settima posizione finale. Una gara che era tutta un’incognita, per il pilota di Maresca, talento cristallino e tanta volontà, quella che gli è servita per domare la Hyundai i 20 R5 di provenienza ufficiale sulla quale è montato per la prima volta allo shakedown del sabato e sulla quale ha conosciuto la sua copilota, arrivata all’ultimo momento, la brava Daiana Ramacciotti.

Ottavo nella generale finale un altro debuttante, in questo caso con una trazione integrale, dopo anni di trazioni anteriori. Si tratta del fiorentino Leonardo Santoni, affiancato da Butelli su una Fabia R5. Senza troppo dannarsi, Santoni ha cercato soprattutto di imparare la vettura sempre guidata al meglio possibile per uno alle prime armi come lui con tanta cavalleria a disposizione.

Nona moneta per Luca Artino e Andrea Gabelloni. Anche loro con la Skoda, avevano la mission principale di vedere l’arrivo, dopo le tante sfortune patite dal pilota in questa gara e dopo anche la tanta sfortuna del recente “Valdinievole”, estromessi dalla lotta per la vittoria da una foratura. 

Top ten chiusa con ampio merito dal parmense Roberto Vescovi, in coppia con Giancarla Guzzi, primi delle vetture a due ruote motrici con la loro Renault Clio S1600, guidata magistralmente sulle strade della Montagna Pistoiese. 

La classifica assoluta del Trofeo Rally Toscano dopo la sesta delle undici gare a calendario vede la conquista della vetta da parte di Gianandrea Pisani con 37 punti su Federico Gasperetti con 34 e Andrea Simonetti assente agli Abeti con 33.

Non solo vetture moderne al Rally degli Abeti e dell’Abetone, ma anche vetture storiche, riproposte per l’ottava volta, in questo caso per il Trofeo Rally di III zona.

Ha rivinto una Peugeot 205 GTI 1,9, la stessa vettura che vinse l’assoluta nella gara nel 1988. L’ha portata al successo l’esperto lucchese Mauro Lenci, in coppia con Ronny Celli, al termine di una giornata da grandi firme, con il miglior risultato cronometrici su tutte ed otto le “piesse” disputate, sinonimo di classe, costanza, forza ed anche passione.

Lenci non ha lasciato praticamente nulla agli avversari, ed una volta uscito di scena per noie meccaniche Gaspare Alessi con la sua Ford Sierra Cosworth 4x4 si è involato verso l’alloro con decisione, aggiudicandosi anche il quarto raggruppamento.

La seconda posizione assoluta ed anche nello stesso raggruppamento l’ha incamerata il livornese Riccardo Mariotti, con una Ford Sierra Cosworth due volumi la celebre “palettone”, condivisa con il fiorentino Sandro Sanesi.

Terzo assoluto per l’elbano Efisio Gamba, con Olla alle note su una meno potente Peugeot 206 1,6, meritevoli di elogio per aver portato a termine una gara maiuscola confrontandosi senza indugio con vetture più performanti.

Lenzetti-Gazzo, veloci e spettacolari con la loro Lancia Fulvia HF, si sono messi in tasca il 2. Raggruppamento e Gandolfo-Torterolo, con la Fiat 127 hanno comandato il terzo raggruppamento oltre alla COPPA 127.

UN SUCCESSO MEDIATICO LA DIRETTA STREAMING DELLA PS 3 “LIZZANO” A CURA DI SPORTCULTURA.TV

La gara ha di nuovo offerto anche la “diretta” di una prova speciale, in questo caso la terza di “Lizzano”, riconfermando la sinergia tra Abeti Racing e SportCultura.tv, con ben cinque telecamere piazzate su un tratto di prova di 1 Km circa nella zona della “panoramica” di San Marcello, con il commento a cura di QUI MOTORI e con la regia di Vanni Ponziani. Anche la cerimonia di arrivo è stata trasmessa in diretta streaming. 

Nella foto : il vincitore Gasperetti (Photo Zini)

#rally #motorsport  #RallyAbeti2021 #AbetiRacing #montagnapistoiese  #CampoTizzoro  #SanMarcelloPistoiese #Abetone #Pistoia #CoppaRallyZona  #TrofeoRallyToscano  #TrofeoRallydiZona #CampionatoACIPistoia  #RegolaritàSport #Coppa127





RALLY di ALBA “PLUS”: HYUNDAI MOTORSPORT RADDOPPIA CON OLIVER SOLBERG

Dopo aver confermato la presenza di Tänak, la squadra ufficiale del costruttore sud coreano conferma sempre più forte il proprio apprezzamento per le “piesse” albesi schierando al via il giovanissimo “figlio d’arte”, già protagonista di prima scena del circus iridato.


ALBA (Cuneo), 06 giugno 2021

E’ un “raddoppio” di alto profilo, quello che Hyundai Motorsport mette sul tavolo di gioco del 15° Rally di Alba, un raddoppio che porterà al via della gara un altro “nome” altisonante tra quelli che corrono con i suoi colori nel Campionato del Mondo Rally 2021.

Dunque, il 12 e 13 giugno, la terza prova del Campionato Italiano WRC 2021 (CIWRC), valido anche per la Coppa Rally di Zona, evento che CINZANO RALLY TEAM oltre alla presenza di una Hyundai i20 Coupe WRC, con  Ott Tänak e Martin Järveoja, l’equipaggio Campione del Mondo Rally 2019, nell’evento #RAplus verrà schierato, sempre con una i20 Coupe WRC, anche il giovane (20 anni) Oliver Solberg, in coppia con Aaron Johnston. 

Il figlio dell’indimenticato Petter, iridato nel 2003, e di Pernilla Walfridsson anche lei pilota negli anni novanta, quest’anno ha già corso in Italia in occasione del recente Rallye Sanremo con la Hyundai i20 R5 e con la presenza ad Alba si riconferma l’importante piano di lavoro di Hyundai Motorsport con i suoi piloti per metterli sempre più in condizione di competere al massimo nei loro appuntamenti iridati. Solberg sarà al debutto in una gara su asfalto con la Hyundai i20 Coupe WRC.

Oliver Solberg: “Il Rally di Alba sarà sicuramente molto emozionante per me, è un evento fantastico che è diventato molto famoso nel corso degli anni, vi hanno partecipato grandi nomi e sono orgoglioso di farne parte anche io.

Per me è una grande opportunità per fare esperienza con la Hyundai i20 Coupe WRC su asfalto. Questa sarà la mia prima volta a bordo di una World Rally Car, in gara, su questa superficie, quindi sarà molto emozionante e divertente! Ho guardato alcune “onboard” degli anni precedenti: le strade sembrano fantastiche. Il Rally di Alba non è un round del WRC, è un rally nazionale, quindi senza pressione per me ed è per questo che sarà bello cimentarsi in questa gara e acquisire sempre più esperienza. Voglio ringraziare Andrea Adamo e tutto il team Hyundai Motorsport  per avermi dato questa grande opportunità, sarà una dura battaglia con Ott (Tanäk), cercherò di imparare il più possibile!”.

Il sito web di riferimento dell’evento, all’indirizzo www.rallyalba.it/ è sempre stato un contenitore importante di informazioni utili a molti fruitori, dagli equipaggi, alle squadre, agli addetti ai lavori ed agli appassionati. E’ costantemente aggiornato, per arrivare “pronti” ad una nuova ed esaltante edizione della gara.

I CANALI SOCIALI DEL RALLY DI ALBA:

Facebook: @rallyalba

Instagram: @rallyalba_official

#Rally  #motorsport  #rallypassion  #RallyAlba2021 #RA #RAplus #WorldRallyCar  #CIWRC #Langhe  #Alba  #Cuneo #Piemonte  #Cherasco #OliverSolberg  #HyundaiMotorsport #WRC



venerdì 4 giugno 2021

La 55^ Coppa della Consuma confermata “lunga” per il 23-25 luglio

In programma per la metà dello scorso aprile e rinviata per problemi legati all’emergenza sanitaria, la gara viene confermata a fine luglio nel solito contesto, vedendo allungato il tracciato, che torna all’antico, con lo start in località “Palaie”, per un sfida lunga 12,450 chilometri.

Reggello (Firenze), 04 giugno 2021 – Reggello Motor Sport, insieme ad ACI FIRENZE, comunica che la 55^ Coppa della Consuma, valida per il Campionato Italiano Velocità in salita per Auto Storiche è confermata per il fine settimana del 23-24-25 luglio.

Dopo aver dovuto rinviare l’evento, previsto per il 18 aprile scorso, causa il perdurare dell’emergenza sanitaria, il sodalizio reggellese dunque conferma di aver ricevuto benestare dalla Federazione ad aver collocato l’evento, la più antica cronoscalata d’Europa che il prossimo anno festeggerà i suoi 120 anni, per l’ultimo fine settimana di luglio, potendo anche proporre il tracciato più lungo di quello proposto con l’ultima edizione disputata (che era da Diacceto, nel Comune di Pelago). 

Significativo l’impegno da parte del Comune di Pelago, per sostenere il lavoro di Reggello Motorsport atto a far tornare la corsa come da tradizione. 

Si partirà quindi dalla località “le Palaie” verso il passo della Consuma, passando da Diacceto, Borselli, sino al valico dove si trova il bivio per Vallombrosa, tornando “all’antico”, abbracciati da colline che paiono disegnate da un pittore rinascimentale tra le meravigliose vigne del buon vino Frescobaldi. Un nastro di asfalto lungo 12,450 chilometri da affrontare per una volta con le prove ufficiali del sabato ed una volta per sfidare il cronometro e gli avversari in gara alla domenica. Orari e logistica saranno comunicati a breve tempo.

Individuato il Parco Chiuso pre-gara, che sarà in località “La Massolina”, a circa 1,8 chilometri dalla linea di partenza.

#CoppadellaConsuma2021 #CIVSA #ReggelloMotorSport #Firenze #ACIFirenze  #cronoscalate  #autostoriche

www.reggellomotorsport.it 

coppadellaconsuma@gmail.com


Reggello Motor Sport A.s.d.

Via Casaromolo 10/12

50066 Reggello (FI)

info@rallyreggello.it

Tel. e Fax 0559361377



mercoledì 2 giugno 2021

38° RALLY DEGLI ABETI E ABETONE: TORNANO I NUMERI A TRE CIFRE, 145 GLI ISCRITTI

La gara della AS Abeti Racing torna dopo lo stop forzato del 2020 dovuto alla pandemia, con il pieno di iscritti e tanta qualità di piloti e vetture.

Sarà la terza prova del Coppa Rally di Zona, ha confermate le auto storiche per il TRZ e debutta la “regolarità sport”, da corrersi su un percorso radicalmente rivisto rispetto al passato ma ispirato alla tradizione e capace di esprimere molte indicazioni tecnico-sportive.

Variata in parte anche la logistica, a causa delle normative anti-contagio, con la partenza e l’arrivo previsti a Campo Tizzoro, dove sarà ubicato il parco di assistenza. 

Verrà organizzata la diretta streaming della PS 3 di Lizzano a cura di Sportcultura.tv.


San Marcello Pistoiese (Pistoia), 02 giugno 2021 – Torna dopo un anno di pausa a causa dell’emergenza sanitaria e tornano pure iscritti a tre cifre, per il 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, in calendario per questo fine settimana, terza prova della Coppa Rally di VI zona e valido anche per il Trofeo Rally di 3^ Zona per autostoriche nonché per il Trofeo Rally Toscano.

Vi sarà la validità quale seconda prova del Campionato provinciale ACI Pistoia, è confermata la validità dell’R Italian Trophy per le vetture “moderne” e si segnala che quello delle auto storiche sarà l’ottavo anno, di presenza sulla Montagna Pistoiese, con l’edizione che si appresta ad accendere i motori che avrà un sostegno in più. Quello di prevedere una “terza” gara, riservata alla sempre più crescente disciplina della “regolarità” Sport.  Proprio con le “vecchiette”, sempre più ricche di interesse, scaturiranno importanti incentivi per coloro che parteciperanno alla prevista COPPA 127 (all’Abeti “Storico”), con 80,00 € di sconto sul premio netto dell’iscrizione e con 40 € sul premio netto dell’iscrizione per la COPPA REGOLARITA’ SPORT, entrambe iniziative promosse da Pro Energy Motorsport SSD.

Tutta questa ampia ed articolata proposta della AS ABETI RACING ha scaturito un plateau di iscrizioni che ha superato ampiamente le tre cifre, come non si vedeva da tempo: 145 adesioni, quindi un forte interesse per l’evento che quest’anno più che mai si pone come un importante volano per l’economia turistica della Montagna Pistoiese.

“NOMI” E VETTURE IMPORTANTI, PER UN PRONOSTICO DIFFICILE

Sarà un “abeti da grandi firme, quello che andrà in scena domenica 6 giugno,  a partire dai ben 145 iscritti, che propongono grande qualità di piloti e vetture in tutte le classi, comprese anche le vetture storiche. Difficile fare un pronostico su chi potrà andare a mettere la propria firma sull’albo d’oro, di sicuro sarà osservato speciale il vincitre delle ultime due edizioni della gara (2018 e 2019), il lucchese Luca Pierotti. In coppia con Manuela Milli sarà al via con una Skoda Fabia, una delle ben 19 vetture di categoria R5 iscritte.

Da primo gradino del podio anche l’abetonese Federico Gasperetti, anche lui con una Fabia, che cercherà il colpaccio nelle strade amiche dopo i ben sei allori conquistati a partire dal 2002. Gasperetti, vincitore al Ciocco lo scorso marzo nella prova riservata alla Coppa di VI zona, è anche leader della classifica come anche dell’R Italian Trophy. Attenzione anche ai varii Moricci, Gaddini (entrambi su Skoda Fabia) e sicuramente un occhio particolare al rientro di Stefano Bizzarri, fermo da tempo ma capace di esaltarsi con la Ford Fiesta che avrà a disposizione. Bizzarri vinse la gara nel 1992 con una Lancia Delta Integrale e non corre da quasi due anni, avendo ridotto al minimo le sue apparizioni agonistiche, dopo una brillante carriera tricolore. Luca Artino (Skoda) cerca riscatto dalle delusioni in questa gara alcuni anni fa ed il maremmano Leopoldo Maestrini con la Polo R5 proverà ad inanellare un altro risultato positivo dopo un avvio stagionale di spessore e sempre da top ten. Come cercherà di far bene anche l’elbano Andrea Volpi (Skoda), ai vertici della serie R Italian Trophy, uno che questo rally lo ispira particolarmente. Da capire cosa sapranno fare con le ennesime Fabia al via sia il fiorentino Leo Santoni (che è al debutto con la vettura) ed il pistoiese Mirko Baldacci,  poi il gentleman Della Maggiora ed anche Cavalieri avranno voglia di farsi notare, da capire sarà invece il livello dei due francesi De Meyer (Citroen DS3) e Agostini (Skoda), mentre torna all’Abeti dopo diversi anni un grande estimatore della gara come Tony Manfrinato con una inedita Polo N5 e la pratese Susanna Mazzetti sarà al via con una Skoda che guiderà per la seconda volta dopo l’esperienza in pista ad Adria dello scorso febbraio. 

Sarà poi interessante vedere all’opera il blasonato parmense Roberto Vescovi, specialista tra i migliori in Italia con le trazioni anteriori, con la Renault Clio S1600, vedendosi opposto al locale Fabio Ceccarelli, con vettura analoga, ma certamente in debito di ritmo in quanto corre sporadicamente, ed opposto anche al larcianese Gianni Lazzeri, deciso a rifarsi dalla delusione del “Valdinievole” di un mese fa. 

Prenotano un duello serrato il lucchese Fanucchi ed il pistoiese Ciardi, entrambi con una Clio R3, stessa vettura che avrà Emanuele Danesi e tra i posti al sole dell’assoluta ed anche delle “tuttoavanti” ci si immagina anche il pisano Lorenzo Sardelli, con una Peugeot 208 R2. 

Atteso poi nelle strade casalinghe, benché con una vettura più datata (una Renault Clio Williams), anche il locale Armando Colombini, che la gara l’ha vinta ben tre volte. 

Per il gruppo N prenota qualcosa di importante il velocissimo Emanuele Corti, con la sua Clio RS, opposto al montecatinese Leonardo Pucci, già visto in forma sia al “colline metallifere” che all’Elba, opposto certamente al velocissimo marlianese Max Danesi (stessa vettura per entrambi).

Si prospetta una gara di alto profilo anche tra le “storiche”, con molti favori del pronostico per Gaspare Alessi e la sua Ford Sierra 4x4, opposto al livornese Riccardo Mariotti con l’altra Sierra “palettone” a trazione posteriore. Spettacolo ed anche concretezza si aspettano dall’inossidabile Mauro Lenci, con la meno potente, ma assai efficace tra le sue mani, Peugeot 205 GTI 1,9. Anche Paolo Lulli  (Peugeot 205 1600) e l’elbano Efisio Gamba (idem) pensano di andare ad occupare i vertici,  in un confronto dove non vorrà certo mancare Fabrizio Pierucci con la sua verde VolksWagen Golf GTI. 

LA DIRETTA STREAMING DELLA PS 3 “LIZZANO” A CURA DI SPORTCULTURA.TV

La consuetudine, sino al 2019 era, tra le altre cose, la “diretta” streaming e TV di almeno una “piesse” della gara. Anche quest’anno il rally “più verde d’Italia” non si sottrae all’appuntamento e grazie alla collaborazione tra Abeti Racing e SportCultura.tv sarà possibile vedere on-line una prova speciale. Sarà la numero 3, il primo passaggio della “Lizzano”, prevista per le 9,58 di domenica 6 giugno, con inizio collegamento dalle 09,45. 

Vi saranno ben cinque telecamere piazzate su un tratto di prova di 1 Km circa nella zona della “panoramica” di San Marcello Pistoiese in un punto estremamente interessante del tracciato con il commento a cura di Alessandro Bugelli e Gabriele Michi di QUI MOTORI e con la regia di Vanni Ponziani. 

La trasmissione sarà possibile vederla via facebook nella pagina ufficiale di SportCultura.tv, su quella Abeti Racing ed anche sul sito web della gara www.abetiracing.it, oltre che condivisa dalla pagina Facebook QUI MOTORI.

IL PERCORSO MODIFICATO MA ISPIRATO ALLA TRADIZIONE

Non sarà un “Abeti” come quelli del passato, ma sarà un “Abeti” comunque legato alla tradizione, proponendo un percorso con prove speciali assai ben conosciute, capaci di regalare sensazioni forti. La lunghezza del percorso si è ridotta, adeguandosi alle normative dei protocolli anti-contagio da Covid 19 ed i  più attenti avranno certamente notato l’assenza di una delle “piesse” simbolo della gara, la celebre “Torri”. Non è prevista in quanto non è possibile sfruttare quella strada per difficoltà legate a lavori in corso. Non mancheranno comunque strade di alto livello tecnico, rispolverando alcuni tratti classici, peraltro spesso richiesti dai piloti nel recente passato. Ecco gli scenari dove si correrà il Rally degli Abeti e dell’Abetone targato duemilaventuno, tre diverse prove da correre due per tre volte ed una per due occasioni. “Prunetta” (Km. 7,160), “Piteglio” (Km. 5,900) poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 11,410), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della Stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro. 

LA LOGISTICA IN PARTE RIVISTA: CUORE PULSANTE SARA’ CAMPO TIZZORO

Cambierà ma non troppo anche la logistica, rispetto al passato, ovviamente anche in questo caso per adattare l’evento alle normative del protocollo federale Covid19. Sarà Campo Tizzoro, il cuore pulsante della gara (da anni la sua zona di insediamento produttivo nell’Area Ex-SMI ospita, come quest’anno, il Parco di Assistenza) e lì, domenica 6 giugno alle 08,31 prenderà il via la gara. L’arrivo non sarà nella celebre Piazza Matteotti di San Marcello, come accadeva dal 1983, ma a sempre a Campo Tizzoro, luogo certamente più idoneo al contenimento e controllo di assembramenti, dalle 18,00. 

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 62 chilometri, sui 171,360 dell’intero percorso.

Ovviamente la gara verrà svolta nel pieno rispetto dei “protocolli covid” federali vigenti e comunque adeguandosi alle direttive impartite dal legislatore. 

Nella foto : Gasperetti, tra i favoriti al successo e attuale leader della Coppa di VI zona (foto M. Bettiol)

#rally #motorsport  #RallyAbeti2021 #AbetiRacing #montagnapistoiese  #CampoTizzoro  #SanMarcelloPistoiese #Abetone #Pistoia #CoppaRallyZona  #TrofeoRallyToscano  #TrofeoRallydiZona #CampionatoACIPistoia  #RegolaritàSport  


LUCA ARTINO AL RALLY “ABETI”: VOGLIA DI RISCATTO

Il pilota di Lamporecchio ha un conto in sospeso con la gara che nelle sue ultime due partecipazioni lo ha visto fermarsi per incidente, mentre cercherà di rifarsi dalla delusione sofferta al “Valdinievole” il mese scorso, messo fuori causa per il confronto di vertice da una foratura.


02 giugno 2021 – Un mese dopo la sfortunata prestazione al “Valdinievole”,  Luca Artino tornerà in gara. Lo farà questo fine settimana al 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, sulla Montagna Pistoiese, terzo atto della Coppa di VI zona.

Il portacolori della Scuderia ART Motorsport 2.0 avrà a disposizione la stessa Skoda Fabia R5 Evo2 del team bergamasco PA Racing, sulla quale sarà assecondato come consuetudine dal fido Andrea Gabelloni, nel tentativo di riscatto dalla delusione sofferta a Larciano ed anche con la voglia di contraddire quella consuetudine che lo vuole costantemente sfortunato nella gara montanina.


Difatti, Artino, al “Valdinievole” (finito in 10^ posizione) non ha potuto mai entrare in gara a causa del tempo perso con una foratura in avvio di gara, pur se i successivi riscontri cronometrici hanno fatto pensare al meglio in ottica futura. Ottica futura che adesso di chiama “Abeti”, gara in cui ha partecipato per 3 volte con un quinto posto nel 2014 e due ritiri, 2016 e 2017, per incidente. Un trend sfortunato che ha necessità di essere smentito.

 “Coppa Città di Lucca” (17-18 luglio), “Reggello-Città di Firenze” (4-5 settembre) e “Città di Pistoia” (2-3 ottobre) saranno i prossimi impegni di Artino e Gabelloni. In alternativa vi è il pensiero al Rally di Casciana Terme (18-19 settembre), programmazione da decidere comunque più avanti nella stagione.

Il commento di Luca Artino: “Al Rally Abeti ci sarà da lottare duramente contro fior di piloti e macchine al top. Riuscire ad invertire la tendenza negativa delle ultime due partecipazioni sarà difficile, ma ci proveremo. A parte la foratura, al “Valdinievole” abbiamo visto comunque che siamo ad un livello buono di feeling con la Fabia Evo, contiamo di far bene su strade molto tecniche ed anche veloci, senza ovviamente andare oltre le righe. Il primo obiettivo sarà vedere l’arrivo, poi proseguire a fidelizzare con la vettura. Unendo questi due fattori con un po’ di aiuto dalla Dea Bendata il risultato arriverà”.

Sarà Campo Tizzoro, il cuore pulsante della gara (da anni la sua zona di insediamento produttivo nell’Area Ex-SMI ospita il Parco di Assistenza) e lì, domenica 6 giugno alle 08,31 prenderà il via la gara. Tre diverse prove da correre due per tre volte ed una per due occasioni: “Prunetta” (Km. 7,160), “Piteglio” (Km. 5,900) poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 11,410), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro. L’arrivo non sarà nella celebre Piazza Matteotti di San Marcello, come accadeva dal 1983, ma a sempre a Campo Tizzoro, luogo certamente più idoneo al contenimento e controllo di assembramenti, dalle 18,00.
Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 62 chilometri, sui 171,360 dell’intero percorso.

FOTO T. SIMONELLI



martedì 1 giugno 2021

TORNA IL “PROFUMO” MONDIALE PER MOVISPORT

IN SARDEGNA DOPO LE VITTORIE AL “PAUL RICARD” ED AL “TARO” 

Le “piesse” parmensi del Rally del Taro hanno regalato un nuovo successo tra le scuderie e Kevin Gilardoni ha dominato nel secondo round del Lamborghini SuperTrofeo Europa.

Due soddisfazioni che aprono il week end mondiale in Sardegna, dove la scuderia si presenta al via da leader del WRC-2 tra le scuderie e lotterà anche per la parte del “tricolore” terra.

Reggio Emilia, 01 giugno 2021 – E’ un momento decisamente magico, quello primaverile, per MOVISPORT, che passa da un week end all’altro con grandi partecipazioni e grandi performance da parte dei suoi piloti: rally o pista che sia, la bandiera di Movisport veleggia in favore di vento, conferma che le scelte operate nelle collaborazioni con piloti e team sono state le migliori possibile.

Quello finale di maggio è stato un altro fine settimana “da urlo”, con la esaltante vittoria di Kevin Gilardoni alla seconda prova del Lamborghini SuperTrofeo Europa nella celebre pista del Paul Ricard a Le Castellet, in Francia. 

In coppia con il romano Leonardo Pulcini, che ha debuttato nella serie soltanto un mese fa nel primo round di Monza, “Gila” ha fatto binomio alla guida della Huracan dell’Oregon Team ed ha preso praticamente tutto. Era successo già lo scorso anno, sulla pista di Montmeló (in quella circostanza con Gilardoni e Dorian Boccolacci due volte sul gradino più alto del podio). E Gilardoni lo ha rifatto di nuovo, già alla seconda gara stagionale, dimostrando forza e maturità insieme al suo compagno di avventura. Archiviata la trasferta francese, il prossimo impegno del Lamborghini Super Trofeo Europa sarà quello olandese di Zandvoort, nel weekend del 18, 19 e 20 giugno.

A Bedonia, per il 27° Rally del Taro, nonostante la sfortuna, Movisport ha vinto il titolo per le Scuderie, mentre singolarmente la Dea Bendata non ha dato grande sostegno. Specialmente a Gianluca Tosi, insieme al fido Alessandro Del Barba, con la Skoda Fabia R5 della GIMA Autosport.  Di nuovo ai vertici della competizione nelle “piesse” parmensi avevano raggiunto la quinta posizione assoluta, per poi scivolare in retrovia con l’ultima prova speciale, in 14^ posizione finale a causa della rottura dell’idroguida

Roberto Vellani e Silvia Maletti (Skoda Fabia R5), reduci dall’incidente al Rally Adriatico, cui avevano preso il via per prendere punti importanti per la Coppa di Zona stavolta hanno centrato l’obiettivo finendo in 11^ posizione finale, proprio davanti all’altro portacolori Movisport, Matteo Bonini, in coppia con Romei, su una Hyundai i20 R5.

Giuliano Giovani – Fabio Rossi, al rientro dopo una pausa di circa sette mesi, sempre con la loro Peugeot 106 K10 hanno vinto la classe in grande stile ed al Rally del Taro Nazionale, la bandiera Movisport portata in gara da Alex Ferrari - Luca Virgilli, con la interessante Suzuki Swift Rally 5,  ha conquistato con merito la medaglia d’argento nella propria classe di appartenenza. 

ARRIVA LA SARDEGNA “MONDIALE” E . . . “TRICOLORE”

Arriva, questo fine settimana, il “mondiale” in Sardegna, il Rally d’Italia, dove Movisport vi arriva con in mano la leadership conquistata tra i team WRC-2 in Portogallo. E vi arriva con una squadra di tutto rispetto. Una squadra che prende due strade distinte, quella iridata con Gryazyn-Alexandrov e la VolksWagen Polo R5 e con Brazzoli-Barone (Skoda Fabia R5) e quella del Campionato Italiano Rally Terra, per la seconda prova stagionale dopo quella del Rally Adriatico. 

Per la parte “iridata” Gryazin e Brazzoli avranno il non facile compito di confermare Movisport ai vertici mondiali della classifica per Team, contro una concorrenza certamente pronta a non dare tregua e nella parte “tricolore” partono ben in tre equipaggi, tutti in grado di farla da padroni. Ci sarà da confermare la leadership assoluta di Umberto Scandola - Guido D’Amore con la  Hyundai i20 ufficiale dopo la vittoria al Rally Adriatico e ci sarà da confermarsi leader anche nel gruppo N da parte di Zelindo Melegari– Manuel Fenoli (Subaru Impreza), che proprio nelle Marche vinsero il Gruppo N. A dar manforte al manager reggiano ci sarà il sammarinese  Stefano Guerra, in coppia con Gianfranco Tali su una Mitsubishi Lancer Evo X.

#Movisport  #rally #motorsport  #rallypassion #racing #race #car #speed #cars #driver #wheels #drive #engine #road #sportscar #horsepower #sportscars #wheel  #TosiDelBarba  #Movisport  #GianlucaTosi #Rally  #SkodaFabiaR5 #IRCup #Rally #Motorsport  #IRCUP  #RallydelTaro  #Bedonia #BoniniZanini #Hyundaii20R5  #oregonteam #Lamborghini #huracan #lamborghinihuracan #thesupertrofeo #supertrofeolamborghini #supertrofeoeurope #LamborghiniSc #squadracorse #luxurycars #onlyonetarget  #VolksWagenPoloGTI #WRC  #WRC2 #RallyItaliaSardegna #Gryazin #alexandrovkstn #GryazinAleksandrov #VolksWagenPoloR5#SportRacingTechnologies  #SRT #BrazzoliBarone  #PARacing  #SkodaFabiaR5  #CIRT

FOTO: SCANDOLA E GILARDONI


SUSANNA MAZZETTI DOPO TRE MESI DI NUOVO AL VOLANTE: AL “RALLY DEGLI ABETI” DI NUOVO CON LA SKODA

Dopo l’esperienza in pista ad Adria dello scorso febbraio, la pilota pratese si rimette in discussione con la supercar boema di Roger Tuning, in una sfida stavolta su strada. Al suo fianco, ovviamente, Alessio Santini.

Prato, 01 giugno 2021 – Susanna Mazzetti torna in un abitacolo da corsa dopo tre mesi. E che abitacolo. Sarà quello della Skoda Fabia R5 di Roger Tuning, per quella che sarà la seconda esperienza con la supercar boema dopo quella dello scorso febbraio in pista ad Adria.

Stavolta alza l’asticella, la rallista pratese, aprendo una nuova sfida, soprattutto con se stessa, presentandosi al via, questo fine settimana, del 38° Rally degli Abeti, sulla Montagna Pistoiese, terza prova della Coppa di VI zona. Al suo fianco Alessio Santini, suo abituale pilota quando diventa copilota, utile compagno di avventura in uno scenario da rally “vero”, quindi su strada.


Le sensazioni al debutto in pista ad Adria, lo scorso febbraio furono oltremodo positive, pur se l’alto potenziale della Fabia venne sfruttato in minima parte e furono proprio quei momenti nei due giorni gara a far già decidere di presentarsi al via in una gara di rally “classica” 

Il rally pistoiese per Mazzetti, sempre con il supporto del partner Luilor e della scuderia Team Katori,  sarà esclusivamente come un momento “di scuola”, dunque, peraltro in un tracciato molto veloce e molto tecnico, tutto in un giorno, domenica 6 giugno. Un impegno che potrebbe aprire anche ad ulteriori e prevedibili esperienze al volante della Fabia R5.

Lo avevo detto a suo tempo – commenta Susanna Mazzetti – che ci sarei tornata, al voltante della Fabia, ed ecco che la promessa è stata mantenuta. Grazie ai partner, alla mia scuderia e ad Alessio Santini che certamente m darà il supporto necessario per rendere il meno duro possibile questo ritorno in gara con la vettura che, se si mostrò in tutta la sua bellezza quanto anche nella sua difficoltà a farsi “domare” in circuito, mi immagino come sia guidarla su una strada “normale”, in un rally “vero”. Non faccio alcun tipo di previsione, voglio solo proseguire l’argomento che lo scorso febbraio fu bellissimo ed emozionante avviare!”.

Sarà Campo Tizzoro, il cuore pulsante della gara (da anni la sua zona di insediamento produttivo nell’Area Ex-SMI ospita il Parco di Assistenza) e lì, domenica 6 giugno alle 08,31 prenderà il via la gara. Tre diverse prove da correre due per tre volte ed una per due occasioni: “Prunetta” (Km. 7,160), “Piteglio” (Km. 5,900) poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 11,410), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro. L’arrivo non sarà nella celebre Piazza Matteotti di San Marcello, come accadeva dal 1983, ma a sempre a Campo Tizzoro, luogo certamente più idoneo al contenimento e controllo di assembramenti, dalle 18,00.

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 62 chilometri, sui 171,360 dell’intero percorso.

#SusannaMazzetti #rally #racing #motorsport  #ladydriver  #OpelCorsa  #RogerTuning   #MazzettiSantini   #RallyAbeti2021 #MontagnaPistoiese #TeamKatori  #Luilor




PAVEL GROUP IN FORZE AL RALLY “ABETI”: UN TRIS DI SKODA ED ALTRE PRESENZE DI SPESSORE

Confermato al via Paolo Moricci mentre sulle altre due Fabia R5 debutteranno il pistoiese Baldacci ed il fiorentino Santoni.

Al via anche Emanuele Danesi (Clio R3c), Pucci (Clio RS) e Giuseppe Lo Scrudato debutta come pilota, affiancato dal suo abituale driver.

Serravalle Pistoiese (Pistoia), 01 giugno 2021 – Fresca del “bronzo” in Romania lo scorso week-end, PAVEL GROUP, si appresta a vivere un altro fine settimana di grande impegno, stavolta alle porte di casa, al 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, sulla Montagna Pistoiese. La squadra ha predisposto una partecipazione allargata, con ben sei portacolori, dei quali ben tre con altrettante Skoda Fabia R5.

Ideale “capitano” della “spedizione” sarà il montecatinese Paolo Moricci che, in coppia con il fido Paolo Garavaldi sarà al via del rally “più verde d’Italia” con la consueta Fabia R5 con la quale ha già corso quattro gare. Dovrà capitalizzare l’esperienza fatta alla guida della vettura boema, Moricci, un feeling che sta arrivando a piccoli passi, confermato con il recente terzo posto assoluto al “Valdinievole” di un mese fa circa. Un rally, quello “degli Abeti”, che ha visto il driver di Montecatini sul podio per due volte (un secondo ed un terzo posto nel 2019 e 2018) ma mai sul gradino più alto, l’occasione potrebbe presentarsi quest’anno, pur se sono annunciati diversi “nomi” in grado di aspirare al successo e rendergli la vitta difficile.

Con le altre due Skoda saranno schierati Mirko Baldacci-Antonio Bugelli e Leonardo Santoni-Umberto Butelli. Entrambi i piloti sono al debutto con la vettura, il primo, ha già corso non troppo tempo addietro, con vetture di categoria R5 mentre l’altro, fiorentino, è al debutto assoluto con una top car a trazione integrale dopo anni di trazioni anteriori.

Al via anche validi esponenti tra le vetture a due ruote motrici: Emanuele Danesi, in coppia con Nicolò Micheletti avranno a disposizione una Renault Clio R3, con la quale si pongono tra i favoriti della categoria, mentre Leonardo Pucci e Samuele Leporatti, con la loro Renault Clio RS cercheranno la continuità di prestazioni in Gruppo N dopo le esaltanti due prove fornite al “Colline Metallifere” ed al Rallye Elba lo scorso aprile. 

Infine, ci sarà la novità di una coppia molto conosciuta in Toscana, che . . .  “scoppia”. Nel senso che si invertono per una volta i ruoli: Giuseppe Lo Scrudato, abitualmente copilota di Daniele Mangiapane, debutterà con il volante in mano, con le note lette proprio dal suo pilota abituale. La vettura sarà una Fiat 600 gruppo A.

Sarà Campo Tizzoro, il cuore pulsante della gara (da anni la sua zona di insediamento produttivo nell’Area Ex-SMI ospita il Parco di Assistenza) e lì, domenica 6 giugno alle 08,31 prenderà il via la gara. Tre diverse prove da correre due per tre volte ed una per due occasioni: “Prunetta” (Km. 7,160), “Piteglio” (Km. 5,900) poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 11,410), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro. L’arrivo non sarà nella celebre Piazza Matteotti di San Marcello, come accadeva dal 1983, ma a sempre a Campo Tizzoro, luogo certamente più idoneo al contenimento e controllo di assembramenti, dalle 18,00.

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 62 chilometri, sui 171,360 dell’intero percorso.

#PavelGroup  #motorsport  #rallypassion  #SkodaFabiaR5 #NewCar #racing #race #car #speed #cars #driver #wheels #drive #engine #road #horsepower #sportscars #wheel #Coppa RallyIVzona #Rally #RallyAbeti2021  #MontagnaPistoiese

FOTO: Paolo Moricci in azione (foto Massimo Bettiol)