martedì 9 agosto 2022

STEFANO TURRINI A PODIO NEL DEBUTTO STAGIONALE A SALSOMAGGIORE TERME

Con al fianco il fido Marco Aldini, il pilota di Sassuolo si è esaltato nella sua “prima” stagionale al volante della Citroen Saxo, tornando alle corse dopo ben 10 mesi di pausa. 

09 agosto

Un fine settimana pesante, quello appena trascorso, per Stefano Turrini, che ha operato il suo rientro alle gare al 5. Rally di Salsomaggiore Terme, valido per la Coppa Rally di 5^ zona, un rally molto partecipato, avvincente e, per il pilota di Sassuolo anche di soddisfazione, alla sua prima partecipazione.


Un week-end pesante e stressante per il caldo ed anche per le condizioni meteo, quello nel parmense, per Turrini, oltre che per il dover riprendere a mente e nel fisico, tutti gli equilibri necessari per correre un rally, in questo caso una sfida avvincente e tirata, conclusa in seconda posizione di Classe A6, al volante della sua Citroen Saxo VTS gr. A ed affiancato dall’immancabile Marco Aldini.

Turrini, portacolori della scuderia Modena Racing Team, aveva avviato il confronto al meglio, con ottime sensazioni percepite alla guida della Saxo già allo shakedown pre-gara, facendo pensare che la “ruggine” poteva essere tolta, e bene, ed una volta entrato nella sfida i tempi parziali hanno dato conferma. Sempre in netta progressione man mano che il rally andava avanti, Turrini è stato assecondato al meglio da una vettura che ha confermato l’affidabilità del recente passato. Una prestazione, dunque, quella di Turrini e Aldini, certamente di spessore, considerando l’aver corso contro avversari di valore, dei quali molti avevano già disputato diverse edizioni del rally “termale”.

Il commento di Stefano Turrini:  “Non possiamo che essere soddisfatti. Gara nuova, dieci mesi di inattività, avversari di alto livello, ed un secondo posto. La vettura ci ha assecondati alla perfezione, neppure il minimo problema, abbiamo un poco sofferto le strade che non conoscevamo e che con la pioggia caduta nella prima parte del rally si sono assai sporcate, potevano essere dei trabocchetti. Invece credo che abbiamo saputo interpretare la sfida con la misura giusta, non abbiamo mai cercato duelli, chi ci ha preceduto è un gran pilota e comunque pure coloro che ci sono giunti alle spalle erano equipaggi di spessore, per cui ritengo che la nostra medaglia “d’argento” sia davvero meritata, che abbia un gran valore. Un grazie a tutto lo staff di meccanici-amici che ci ha seguiti, un ringraziamento per gli sponsor, un grazie anche ai tanti spettatori che ci hanno fatto sentire il loro “calore”; con tutto questo abbiamo sentito di nuovo, e forte, il profumo inebriante dei rallies!”. 


Fotografie di Photo Zini



AUTOSOLE 2.0 DI NUOVO AL COMANDO IN ROMANIA: LA TERRA DEL RALIUL MOLDOVEI ESALTA SEB BARBU

Con la Skoda Fabia R5 della squadra pistoiese chiuso secondo assoluto tornando al vertice della classifica di campionato.

Quarrata (Pistoia), 09 agosto 2022 – Agosto rovente, per AutoSole 2.0 e FC Competition, con il ritorno alle competizioni in Romania, che ha permesso alla compagine pistoiese di tornare al comando della classifica di Campionato. Grazie alla perfetta prestazione di Sebastian Barbu e Bogdan Iancu con la Skoda Fabia Rally2 al 12. Raliul Moldovei a Bacau,nella regione storica della Moldova, è stata conquistata la seconda posizione assoluta dietro al vincitore Tempestini, ma soprattutto si è potuto arginare l’attacco dei diversi avversari per la corsa al titolo.

La classica gara perfetta, per Barbu e Iancu già dal test pre-gara, con le sensazioni alla guida della Fabia su fondo sterrato che avevano soddisfatto in pieno, preludio ad una prestazione in gara esente da errori, sfruttando al meglio la competitività e la robustezza della vettura che avevano a disposizione.

L’obiettivo è stato dunque raggiunto, la leadership provvisoria del campionato contro il rivale Girtofan  è stata acquisita e dopo le ferie si riprenderà l’argomento al Rally Iasului, settima prova stagionale, a Iasi, città della Romania orientale al confine con la Moldavia. La gara sarà anche questo caso su fondo sterrato. 

#Rally #Rallye #PassionForExcellence #Motorsport #RacingIsLife #FCcompetition #Autosole2_0  #SkodaFabiaRally2  #SebastianBarbu #BarbuIancu #RaliulMoldovei


NELLA FOTO:  Barbu in azione 




giovedì 4 agosto 2022

IL 40. RALLY DI CASCIANA TERME APRE LE ISCRIZIONI

Con la giornata odierna si apre il periodo decisivo pre-event, che si allungherà sino al 24 agosto.

Le sfide si svolgeranno in due giorni, caratterizzate da tre prove speciali diverse, 

prese dalla tradizione della gara che quest’anno torna ad una validità ufficiale.


Casciana Terme (Pisa), 04 agosto 2022 – Da oggi il via alle iscrizioni per il 40° Rally di Casciana Terme, una delle gare più longeve in Toscana e non solo, in programma subito dopo le ferie, per il 3-4 settembre. Il periodo di accoglienza adesioni si allungherà sino al 24 agosto. 

Il rally organizzato da Laserprom 015 e Jolly Racing Team in collaborazione con il Comune di Casciana Terme e con le Terme di Casciana, con il nuovo corso organizzativo avviato dal 2018 quest’anno raggiunge un primo ed importante traguardo, quello dell’essere stata di nuovo inserita nella Coppa Rally di VI zona, della quale è la penultima prova stagionale. 

Un ritorno importante, per il Campionato Regionale, per questa gara ricca di tradizione  e che guarda lontano, tornando a proporre un percorso  di elevato livello, caratterizzato da tre distinte prove speciali, una delle quali sarà ripetuta tre volte e le altre per due occasioni. Prove Speciali riprese dal passato, certamente in grado di dare forti stimoli a chi vi correrà.

LE PROVE SPECIALI “STORICHE”

Gratificati dai consensi ottenuti nei due anni addietro, gli organizzatori hanno deciso di proporre la corta prova “Casciana Terme” di Km 5,500, che aprirà la sfida nella serata di sabato 3 settembre e poi ripetuta altre due volte alla domenica, oltre alla più impegnativa “Montevaso” di Km 12,890 in conformazione classica e la riproposta prova di “Miemo”, la più lunga del rally (Km 13,080), che rispecchia la versione vista nel 2019. In totale la gara conta 248,600 chilometri, dei quali 68,440 di distanza competitiva.

IL PROGRAMMA 

Torneranno le verifiche tecniche nella centrale Piazza Giuseppe Garibaldi (sede anche di partenza ed arrivo) mentre le verifiche sportive e la consegna Road Book saranno allo Chalet delle Terme. Il via alle sfide sarà dalle ore 21,31 di sabato 3 settembre per poi far disputare la “piesse” di Casciana con il fascino immutato dell’oscurità e dei fari supplementari che tagliano il buio, per poi far entrare i concorrenti nel riordinamento notturno di Casciana (dalle ore 22,15) in Piazza Martiri della Libertà. 

L’indomani, domenica 4 settembre, la spina dorsale della competizione, con uscita dal riordinamento notturno dalle ore 09,00 ed arrivo finale, sempre in Piazza Garibaldi a Casciana Terme, dalle 16,35. Il riordinamento di metà giornata sarà nell’area antistante la Conad di Capannoli. Sono previsti due “parchi assistenza” a Peccioli.

UNA LOCATION A FORTE VOCAZIONE TURISTICA

Casciana Terme, il complesso termale ed un territorio da sempre ad alta “vocazione rallistica” accoglieranno l’evento al meglio, come sempre fatto sinora da ritorno in auge del rally che ha una storia invidiabile e per questo è molto forte, significativo l’appoggio del territorio, delle Amministrazioni Comunali ed anche degli operatori economici. Una “rete” sempre più convinta della valenza del rally come stimolo per l’attività turistica dell’area. 

L’edizione del 2021 fu “tedesca”, con il successo andato nelle mani del follonichese Alessio Santini, in coppia con il senese Pollini, su una VolksWagen Polo R5. Il resto del podio fu per  Senigagliesi-Lupi e Santoni-Butelli, entrambi con una Skoda Fabia R5.

#Rally  #motorsport #RallyCascianaTerme2022 #Laserprom015  #JollyRacingTeam  #MonteVaso #Miemo  #TermediCasciana 



mercoledì 3 agosto 2022

E’ GIA’ TEMPO DI . . . “SPERLONGA”

La gara organizzata da Sperlonga Racing per il 9 e 10 dicembre, tornerà a far base a Sperlonga che accoglierà di nuovo partenza ed arrivo, ovviamente riproponendo le sfide sui quattro passaggi sulla celebre “Magliana”.

Fissato a 120 equipaggi il massimo delle adesioni che sarà possibile accogliere.

Si allunga il “ponte dell’immacolata” coniugando vacanze e motorsport sulla Riviera di Ulisse, affascinante anche d’inverno.

Sperlonga (Latina), 03 agosto 2022 – In questo periodo, Sperlonga, la Riviera di Ulisse, evocano sole, mare, vacanze, ma c’è un dettaglio che la zona pontina evoca tutto l’anno: la Ronde di Sperlonga, le sue celebri ed avvincenti sfide sulla “Magliana”.

Sperlonga Racing ha messo a calendario la 14^ edizione della sua gara per il 9 e 10 dicembre, anticipando di una settimana rispetto al passato, portandosi a ridosso quindi del “ponte dell’Immacolata”, un incentivo in più per unire dunque turismo e sport, con un fine settimana “allungato”. Il lavoro organizzativo è già iniziato, per definire anche il minimo dettaglio ed arrivare a proporre un evento che prosegua la sua tradizione sportiva ed anche di ampia soddisfazione per coloro che vorranno accettare di nuovo la sfida.

IL RITORNO A SPERLONGA

Novità e tradizione si mischieranno, per l’edizione duemilaventidue di una delle gare che più hanno avuto successo negli ultimi anni nel centro-sud Italia e non solo, sempre più apprezzata anche da piloti e squadre che arrivano un po’ da tutta Italia, isole comprese. La novità, rispetto alla passata edizione sarà il ritorno del “quartier generale” ed anche della Partenza ed Arrivo a Sperlonga, in luogo della location del 2021 a Fondi, quindi anche un ritorno al passato, al periodo prima dell’emergenza sanitaria.

“LA MAGLIANA”, IL CLASSICO SEMPRE ATTUALE

L’organizzazione annuncia che quest’anno sarà ripristinato il tetto massimo di adesioni a 120 equipaggi, ciò per motivi soprattutto di natura logistica ed organizzativa e dà conferma del “teatri” dei duelli, l’immancabile prova speciale “La Magliana”, il classico sempre attuale, una “piesse” dal passato importante. Sono i dieci chilometri di adrenalina pura più avvincenti del centro sud, teatro di grandi sfide al rally di Pico-Sperlonga, un caposaldo del rallismo nazionale, un nastro di asfalto che pare fatto apposta per una corsa di rally, che parte alle porte di Sperlonga, molto tecnico, con la seconda parte dell’impegno in salita punteggiata da una serie di spettacolari tornanti. Una prova che regala sensazioni decisamente forti e che nel tempo è stata “promossa da “nomi” come Robert Kubica, Renato Travaglia, Max Rendina, Fabio Gianfico, a Giuseppe Testa (l’ultimo vincitore), a Tonino Di Cosimo, Luca Ferri e molti altri.

LA GARA SEMPRE MOLTO “SOCIAL” 

Da anni la Ronde di Sperlonga ha sempre tenuta attiva tutto l’anno la propria identity su Facebook, nell’ottica di creare relazione ed interazione con sportivi, amici, estimatori e condividere la passione per le corse, soprattutto per il Rally di Sperlonga. La pagina Facebook è una vera e propria “board” di informazioni e di scambio opinioni praticamente tutto l’anno, non solo in occasione della gara.

All’attività “social”, che sulla piattaforma Facebook ha superato AMPIAMENTE i 10.000 “like”, viene ovviamente affiancata quella del sito web ufficiale dell’evento che, a conferma della vitalità organizzativa, molto “friendly” per i visitatori.

#RallyRondesperlonga2022 #rally #rallycar #rallyracing #rallying #motorsport #sperlonga 

 #provaspeciale #lamagliana #rallyshow #rallypassion #RivieradiUlisse

www.rallydisperlonga.it

FACEBOOK: www.facebook.com/RallyRondeSperlonga

Contatti

Tel. 0771.557524

Fax 0771.557499

Cell. 331.3131691

info@rallydisperlonga.it


STEFANO TURRINI AL DEBUTTO STAGIONALE A SALSOMAGGIORE

Una “prima” stagionale d’effetto, per il pilota modenese, che torna al volante della sua Citroen Saxo dopo ben dieci mesi di pausa. 

Al suo fianco il fido Marco Aldini.

03 agosto

Un fine settimana “caldo”, quello che sta arrivando per Stefano Turrini. 

In coincidenza con l’avvio delle ferie, il pilota modenese di Sassuolo torna alle gare dopo ben 10 mesi di assenza e lo farà alla 5^ edizione del Rally di Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma, valido per la Coppa Rally di 5^ zona, in un week-end che si annuncia particolarmente “infuocato”, sia per le condizioni meteo che per gli avversari annunciati.

         foto Zini

Torna al volante della consueta Citroen Saxo VTS gr. A, la compagna di tante avventure, affiancato ovviamente dal fido Marco Aldini, andando così a ricomporre il “Turrini Team” (un gruppo di amici veri uniti dalla passione per il motorsport, per i rallies) che lo scorso anno si aggiudicò la categoria A6 nel Campionato di 6^ zona in Toscana, una delle regioni più ostiche per quanto riguarda l’elevato livello qualitativo di piloti che offre.

Turrini, portacolori della scuderia Modena Racing Team, oltre che al debutto stagionale sarà anche al debutto in questa gara, che annuncia un plateau di adesioni di spessore in tutte le categorie, per cui ci sarà intanto da riprendere in mano ed a mente tutti gli equilibri necessari per guidare una macchina da corsa e sicuramente da prendere feeling con le strade della provincia parmense.

Un appuntamento dunque stimolante, Turrini non vede l’ora di gettarsi nella mischia:  “Lo scorso anno facemmo una stagione di grandi soddisfazioni, quest’anno purtroppo ho dovuto ridurre l’attività sia perché sono diventato papà di due gemelle a dicembre, sia perché ho impregni pressanti di lavoro. Oltre a questa gara conto di essere al via a Modena in ottobre, dove ho un “conto in sospeso” dall’anno scorso, e magari al “Ciocchetto” in dicembre. A Salsomaggiore sarà dura, riprendere a correre, ma ci voglio provare, insieme al mio copilota!”.

Al sabato, a Salsomaggiore Terme, il prologo con lo Shakedown al mattino e nel pomeriggio la prova speciale cittadina “Show Salsomaggiore” di km. 2,400. Una vera e propria Prova Spettacolo in linea con un giro ad anello brevissimo. La domenica ad aprire le danze sarà l’inedita  prova “Terme di Tabiano” di km. 4,600 insieme alle classiche “Pellegrino Parmense” di Km 7,100 e “Varano De’ Melegari” di Km. 7,500 da ripetere 3 volte per un totale di 60 km. di distanza competitiva. Partenza alle 15,15 di sabato 6 agosto e arrivo finale alla domenica, ore 17,35, dopo dieci prove speciali in totale.





martedì 2 agosto 2022

AUTOSOLE 2.0 DI NUOVO IN ROMANIA: LA TERRA DEL RALIUL MOLDOVEI PER RISCATTARSI

Con la Skoda Fabia R5 della squadra pistoiese Sebastian Barbu riprova l’attacco al vertice della classifica cercando il risultato d’effetto.

Lo scorso fine settimana il gentleman massese Giorgio Sgadò nonostante la sfortuna ha chiuso quinto tra gli over 55, rimanendo saldamente al comando della classifica di categoria in VI zona.

Quarrata (Pistoia), 02 agosto 2022 – Un nuovo impegno nel campionato nazionale di rally in Romania è all’orizzonte per AutoSole 2.0 e FC Competition, con Sebastian Barbu e Bogdan Iancu, che questo fine settimana saranno al via del 12. Raliul Moldovei, a Bacau, capoluogo dell'omonimo distretto nella regione storica della Moldova, una città di origini molto antiche.

L’obiettivo sarà il riscatto dalla sfortunata gara precedente, il rally di Sibiu, condizionato dalle forature, terminato al quarto posto, in conseguenza del quale ha perso la leadership provvisoria del campionato in favore del rivale Girtofan per soli cinque punti.

La gara, anche questa su fondo sterrato, conta due tappe e tredici prove speciali, per un totale di distanza competitiva di 119,600 chilometri sul complessivo di 370,840. Cerimonia di partenza venerdì 5 agosto alle 21 e le sfide previste poi nei due giorni successivi, con arrivo finale a Bacau alle 17,48 di domenica 7 agosto.

A LUCCA LA SFORTUNA DI GIORGIO SGADO’, FRENATO DA UNA FORATURA

L’obiettivo era quello di consolidare il primato tra gli “over 55”, soprattutto cercare l’allungo sui diretti avversari e nonostante la sfortuna è stato raggiunto.

Con l’amaro in bocca per la foratura patita durante la seconda prova speciale, con oltre cinque minuti persi e la successiva prova disputata sotto il temporale con gomme inadatte, il gentleman driver massese, affiancato da Cristian Panzani, ha saputo chiudere la partita in 5^ posizione di categoria e 33. assoluto, in una gara partecipata da diversi piloti di alto livello. 

Leadership dunque consolidata pur con fatica, utile incentivo per affrontare le prossime competizioni con serenità.

#Rally #Rallye #PassionForExcellence #Motorsport #RacingIsLife #FCcompetition #Autosole2_0  #SkodaFabiaRally2 #CoppaCittàdiLucca2022  #CoppaRallydiZona  #VIzona  #CRZ  #SebastianBarbu #BarbuIancu #RaliulMoldovei


NELLA FOTO:  Barbu in azione 



“LANA” E “LUCCA” DI SODDISFAZIONE PER RALLY REVOLUTION+1

Al volante delle Skoda Fabia R5, Alessio Della Maggiora, Luca Pierotti e Mario Lazzareschi, sia al “Lana” che al “Città di Lucca” hanno fornito prestazioni di valore.

Lucca, 02 agosto 2022 – Un doppio fronte di grande impegno, ma anche di ampie soddisfazioni, quello che la scuderia lucchese Rally Revolution+1, ha sostenuto nel fine settimana appena passato, impegnata in due diverse competizioni, di cui una valida per il Campionato Italiano Rally Asfalto, al 35. RallyLana a Biella e alla 57^ Coppa Città di Lucca.

Tornato, per il “giro di boa del Campionato tricolore al 35. RallyLana, Alessio Della Maggiora, fermo dallo scorso aprile, con al fianco Sauro Farnocchia sulla Skoda Fabia Rally2 della MM Motorsport, ha chiuso la contesa in 11^ posizione assoluta, affrontando la gara per la prima volta e confrontandosi con piloti che per la maggior parte avevano già corso la competizione biellese. 

L’ex kartista lucchese ha chiuso “la pratica” di Biella a due secondi dalla decima piazza grazie ad una performance concreta, ben assecondato dall’esperto Farnocchia. Una condotta lineare ed efficace, quella del driver lucchese, che ha firmato cinque riscontri cronometrici dentro la top ten, sulle sette prove speciali disponibili. Vettura come al solito perfetta, quella messa a disposizione da MM Motorsport, per il computo finale, che poteva essere certamente in diverse posizioni più in alto, l’’unico fattore che è mancato è stato il dover riprendere gli equilibri al volante della Fabia, dopo tre mesi di stop.

L’impegno di Rally Revolution +1 era anche “casalingo”, schierando un ambo di vetture anche alla competizione casalinga di Lucca, con il “pezzo da novanta” Luca Pierotti, con al fianco Manuela Milli schierato su una Skoda Fabia R5 Evo anche essa di MM Motorsport. Vincitore della passata edizione della gara con la stessa vettura, l’avvocato lucchese era fermo proprio dal “Lucca” dello scorso anno e il tentativo di bissare non è riuscito, finendo al quarto posto assoluto. L’avversario principale di Pierotti è stato soprattutto l’anno di assenza dalle corse, che si è fatto sentire soprattutto a livello di condizione e di dover ritrovare il ritmo, per poter guidare al meglio la perfetta Fabia messagli a disposizione contro avversari arrivati al “Lucca” con già molte gare sulle spalle. 

Altra presenza di “nome” era quella del gentleman Mario Lazzareschi, anche lui al via con una Fabia, firmata Roger Tuning. Il geometra lucchese, che si riproponeva con al fianco Kety Quiriconi l’edizione di quest’anno della gara anche per lui casalinga era quella  dei trenta anni della sua prima volta che si è presentato al via, un traguardo notevole festeggiato con il nono posto sotto la bandiera a scacchi. Anche per Lazzareschi vale quanto detto per Pierotti, l’attività ridotta, non ha certo giovato per trovare il ritmo giusto alla guida di una vettura professionale come quella avuta a disposizione. 

FOTO: ALESSIO DELLA MAGGIORA (Bettiol)

#RallyRevolution+1 #AlessioDellaMaggiora #DellaMaggioraFarnocchia #SkodaFabiaRally2 #motorsport  #rallypassion #MMmotorsport  #racing #race #car #speed #cars #driver #wheels #drive #engine #road #horsepower #sportscars #wheel #CIRA  #CoppaCittàdiLucca #RogerTuning




57° RALLY DEL FRIULI - 26°ALPI ORIENTALI HISTORIC: AL VIA LE ISCRIZIONI

Campionato Italiano Rally Auto Storiche e Coppa Rally 4^ zona a coefficiente 1,5 le principali validità dell’evento, uno dei più longevi a livello continentale.

La gara ha confermata la validità per il CEZ-Central European Zone e quella per la neonata FVG Rally Cup.

Di nuovo Cividale del Friuli come cuore pulsante dell’evento, un percorso che proporrà tradizione e novità, lo svolgimento tutto in un giorno e la confermata  seconda edizione della gara di regolarità storica sono i caratteri forti della competizione firmata Scuderia Friuli ACU.


UDINE, 02 agosto 2022 – Da oggi, sino al 24 agosto iscrizioni aperte per il 57° Rally del Friuli – 26° Alpi Orientali Historic. In programma per il 2 e 3 settembre, la gara organizzata come consuetudine dalla Scuderia Friuli ACU conferma Cividale del Friuli (Udine), come cuore pulsante dell’evento, proponendo la tradizionale validità per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche (CIRAS) del quale sarà la sesta prova delle otto in calendario) e l’importante  validità per la Coppa Rally di IV zona, a coefficiente 1,5. 

Sono state poi confermate anche le validità per il Central European Zone (CEZ) e per la neonata FVG Rally Cup, che riunisce le tre gare friulane valide per la Coppa Rally IV di zona, quindi i rallies di Piancavallo, Valli della Carnia e Friuli.


IL TERRITORIO, IL MOTORE DELLA GARA
Si rimane nella “Città ducale”, patrimonio Unesco, come sede di partenza ed arrivo ed anche come “quartier generale”. Anche per questa edizione, il lavoro dell’organizzazione presieduta da Giorgio Croce, sta lavorando in forte sinergia con il territorio delle Valli del Torre e Natisone, del quale il rally è ambasciatore da sempre nel mondo del motorsport: Cividale del Friuli,  Attimis, Faedis, Prepotto, Pulfero, San Leonardo San Pietro al Natisone e Stregna sono i comuni interessati dal passaggio della competizione, una tradizione che si ripete ed una gioia per gli abitanti attendere ed ammirare il passaggio dei concorrenti.

IL PERCORSO ISPIRATO ALLA TRADIZIONE CON ALCUNE NOVITA’
Tutta in un giorno, la sfida, al sabato 3 settembre,  prevede tre prove speciali da ripetere per due volte per quanto riguarda la Coppa di zona mentre le vetture storiche faranno il percorso delle “moderne” con due prove in più. 
La presentazione equipaggi avrà luogo nella serata di venerdì sera in Piazza Duomo, centro storico di Cividale, che ospiterà anche l’arrivo. 
Il percorso, certamente ispirato alla lunga tradizione della gara, propone come già accennato tre diversi tratti: la “Subit” di 14,190 Km, la seconda di “Erbezzo” è di 6,310 Km e l’immancabile “Trivio” di Km 14,680, disegnata però in una versione forse mai vista prima.
I totali di distanza competitiva sono di 70,360 chilometri per le “moderne” e di 90,860 per la parte riservata alle auto storiche, con il Parco Assistenza che sarà organizzato nel parcheggio del Palasport alle porte di Cividale, mentre la direzione gara sarà allestita all’Istituto “Paolino d’Aquileia” con riordino all’interno dell’Istituto Agrario, come “ai vecchi tempi”.

Da non dimenticare poi che verrà riproposta pure la competizione di regolarità storica, seconda edizione al seguito del rally, che correrà l’intero percorso del rally tricolore storico.

PROGRAMMA DI GARA

APERTURA ISCRIZIONI  02 AGOSTO 2022

CHIUSURA ISCRIZIONI   24 AGOSTO 2022
DISTRIBUZIONE ROAD BOOK
01 settembre 2022  - Cividale del Friuli – Palasport Via Perusini, 18   ore 7:00-19:00

RICOGNIZIONI CON VETTURE DI SERIE
Tutte le PS+shakedown 01 settembre 2022 ore 8:00-20:00

DISTRIBUZIONE TARGHE E NUMERI DI GARA ai Referenti dei Team c/o Centro Accrediti
01 settembre 2022 - Cividale del Friuli – Palasport  - Via Perusini, 18    ore 7:00-19:00
 
VERIFICHE SPORTIVE ANTE-GARA   online  (auto storiche ore 09:00 – 14:00)

VERIFICHE TECNICHE ANTE-GARA 
02 settembre 2022 - Cividale del Friuli     ore 9:00-14:00

SHAKEDOWN
02 settembre 2022      Loc. Cialla   ore 10:30-14:30

PARTENZA 
Cividale del Friuli -  Palasport          03 settembre 2022    ore 08:15   (ore 10,30 auto storiche)

ARRIVO       
Cividale del Friuli - Piazza Duomo 03  settembre 2022    ore 15:04   (ore 19,38 auto storiche)

Lo scorso anno, il Rally Alpi Orientali “Historic” fu appannaggio del valtellinese Lucio Da Zanche che, in coppia con Daniele De Luis, su una Porsche 911. Per l’albergatore di Sondrio fu il poker di allori. Tra le vetture moderne il successo fu invece per Andrea Crugnola, al debutto con la Hyundai i20 Rally2.


#RallyFVG #alpiorientali #inrallywetrust  #rally #CoppaRallyIVZona #CIRAS #motorsport  #FVGcup  #CentralEuropeanZone  #CRZ 


ASD SCUDERIA FRIULI ACU
sede legale: Viale Palmanova 21
sede operativa: Via O. Lupieri, 12/C 
33100 Udine 

lunedì 1 agosto 2022

PAVEL GROUP “ARGENTO” ALLA COPPA CITTA’ DI LUCCA CON LUCA PANZANI E LA SKODA FABIA R5

Il rientro alle gare per il blasonato pilota di Lucca, con al fianco di nuovo Francesco Pinelli ha segnato di nuovo il “posto d’onore” in una edizione con avversari di alto profilo.

Al via della gara anche Andrea Dami, con Cinzia Maddaleni, su una Peugeot 106 rally gr. N, finiti terzi di classe in grande rimonta.

Serravalle Pistoiese (Pistoia), 01 agosto 2022 – E’ un nuovo “argento”, il metallo che Pavel Group  ha messo in cassaforte lo scorso fine settimana, in occasione della 57^ Coppa Città di Lucca, grazie al considerevole secondo posto assoluto del lucchese Luca Panzani, tornato a far coppia con Francesco Pinelli. Una posizione d’onore di valore, che va a far coppia a quella conquistata nella scorsa edizione della gara. 

A bordo della Skoda Fabia R5 per il portacolori di Jolly Racing Team, tornava al volante della vettura boema dopo circa quattro mesi, intervallati solo dal ritorno alle “due ruote motrici” con la Clio S1600 a Reggello a fine giugno. Una gara, per Panzani quindi non facile, per via del dover riprendere il ritmo con la vettura ed anche per doversi confrontare con diversi avversari di alto livello, certamente più in forma di lui per avere già guidato le rispettive vetture quest’anno in diverse occasioni. 

Sempre secondo assoluto dietro al poi vincitore Michelini, Panzani ha comunque tratto il massimo possibile da una vettura rivelatasi performante ed affidabile ed il risultato ha quindi “pagato” anche in termini cronometrici, soprattutto considerando la ridotta attività del pilota quest’anno.

“Un secondo posto, un “argento” che a mio parere vale “oro” – commenta Luca Panzani – considerando il valore degli avversari incontrati e considerando che non salivo sulla Fabia dallo sfortunato Ciocco di marzo scorso. Sapevo che con Michelini sarebbe stato impossibile duellare da vicino, ha vinto il migliore, un pilota comunque abituato a ritmi molto alti come quelli del Campionato Italiano e del quale non si scopre certo adesso il valore. 
Da parte nostra, con Francesco Pinelli che è tornato con mia e sua gioia sul sedile di destra, abbiamo dato il massimo e credo che comunque l’aver duellato con altri “nomi” del rallismo nazionale equivalga ad una vittoria. 
Ringrazio Pavel Group per la Fabia che ci ha fornito, perfetta. Ringrazio i fratelli Lenzi, Jolly Racing Team e Gianni Lazzeri per avermi dato forte sostegno come ringrazio tutti i miei partner che hanno permesso poter prendere il via nella gara mia di casa.  Un grazie anche ai tanti che lungo le prove speciali ci hanno sostenuto, questo “argento” è di tutti!  Spero di poter riavere la Fabia al più presto e trovare nuove soddisfazioni!”.

Alla gara lucchese, i colori Pavel Group sono stati difesi – e bene -  anche da Andrea Dami, in coppia con Cinzia Maddaleni, a bordo di una Peugeot 106 Rally gruppo N. Per loro un terzo posto finale di classe N2, al termine di una progressione partita dalla settima posizione di una categoria come al solito assai competitiva.

NELLA FOTO: PANZANI IN AZIONE (FOTO AMICORALLY)




DUE PODII PER NDM TECNO TRA “LANA” E “CITTA’ DI LUCCA”

L’ impegnativo ultimo fine settimana di luglio, per la struttura di Massarosa, ha prodotto nuove soddisfazioni e conferito molte indicazioni tecniche.

Massarosa (Lucca), 01 agosto 2022 – Un fine luglio proficuo, per NDM TECNO, con due gare di livello che hanno prodotto nuove soddisfazioni e nuove indicazioni sotto il profilo tecnico, nel fine settimana appena trascorso, all’impegno “tricolore” del RallyLana di Biella e nella gara praticamente “casalinga” di Lucca.

Al 35. Rally Lana, a Biella, valido per Campionato Italiano Asfalto, luci ed ombre. Al repentino ritiro di Giovanni Lanzalaco e Antonio Marchica, usciti di strada durante la prima prova speciale, ha fatto da contraltare la notevole terza posizione di categoria rally4 di Mattia Zanin, al via con la Renault Clio che guidava la prima volta.

Lanzalaco ha registrato purtroppo la prima battuta a vuoto di una stagione sino ad ora stellare, pagandola decisamente cara, perdendo di fatto la testa del Renault Clio Trophy mentre Zanin, affiancato da Andrea Budoia, arrivato alla gara per testare la nuova Clio Rally4, ha guardato soprattutto a “sentire” la vettura e fornire quante più indicazioni ai tecnici, ovviamente per dare un forte contributo allo sviluppo. La sua è stata la prima Clio al traguardo, pur senza considerare i riscontri cronometrici, segno comunque delle qualità del pilota veneto e conferma dei frutti che dati dallo stimolante lavoro intorno alla “francese”.

Per Zanin è comunque arrivato anche il successo tra gli "Under 25", che gli è valso il significativo trofeo istituito in memoria dell'indimenticato Roberto Bologna, che della gara biellese è stato un grande ispiratore dietro le quinte.

Alla 57^ della Coppa Città di Lucca, valido per la Coppa Rally di VI Zona, luci ed ombre anche in questo caso. Le luci, belle forti, sono quelle per i lucchesi Davide Puppa e Cristian Soriani alla prima uscita della loro nuova Renault Clio Rally5. Una gara dunque tutta da scoprire, anche in questo caso non da considerare il riscontro cronometrici, ma capire le reazioni della vettura e le sensazioni alla guida. Uno “svezzamento”, la prima fase di test, partito comunque da una base importante, la forte esperienza di NDM Tecno sulla vettura. E pur con una gara tutta da scoprire, Puppa e Soriani sono saliti sul podio di classe al terzo posto, un forte stimolo per le prossime gare, un impegno a proseguire sullo sviluppo in ottica 2023.

Paolo Moricci e Paolo Garavaldi, in gara per proseguire lo sviluppo della Clio Rally4 si sono dovuti ritirare durante la quarta prova per problemi di trasmissione, quando erano in quinta posizione di classe.

Nella foto : Mattia Zanin (by Massimo Bettiol)

#NDMtecno  #mcracing #Rally #Rallye #Motorsport #PassionForExcellence #fullgas #RacingIsLife #RenaultClioRally4 #RenaultClioRally5  #CIRA #RallyLana  #CoppaCittàdiLucca